News

Honda Sport S4 Concept


Avatar Redazionale , il 23/10/05

15 anni fa - La voglia di stupire contagia le berline.

Linee dinamiche, proporzioni sportive e soluzioni innovative. Le tendenze del design in mostra a Tokyo confermano la voglia di stupire. Anche per le berline. Honda segue la corrente con la Sport S4, una tre volumi quattroporte che, a giudicare dalla linea, di tranquillo e rassicurante ha molto poco.

NUOVI CONCETTI. C'era una volta la classica berlina da famiglia, con quattro porte, un bel baule e l'aria rassicurante. Una volta. La Honda S4 concept segue la strada in qualche modo già segnata da Mazda con RX8 e soprattutto dall'Alfa, con 156 prima e 159 ora. Associando le quattro porte e le classiche linee a tre volumi accoppiate ad un'immagine dinamica e sportiva. D'altra parte nuove categorie e tipologie d'auto nascono ogni giorno come funghi, e questa S4 concept, in attesa di conoscerne le dimensioni, potrebbe prefigurare la nuova Legend, la prossima generazione della Accord oppure proprio un nuovo modello.

GIOCHI DI STILE.

La S4 ha linee tese e dinamiche, con una carrozzeria che sembra costruita attorno agli archi dei parafanghi che sovrastano le enormi ruote, posizionate secondo la migliore tradizione sportiva agli estremi dell'auto. Forma a cuneo per la fiancata, completamente levigata, che fa della pulizia formale il suo tratto caratterizzante. Il frontale presenta una mascherina che, senza esagerazioni in stile single frame, influenza comunque i tratti del cofano, che si appiattisce nel mezzo per salire in un crescendo di nervature in prossimità delle fiancate.

VETRATA CONTINUA.

E poi le linee curve, ad arco schiacciato, del tetto e la vetrata continua che unisce parabrezza e padiglione. La coda mozzata, forse un filo sconcertante nella vista posteriore, completa un'immagine dinamica, simile a quella di uno sprinter pronto a scattare ai blocchi di partenza. Da vera quattroporte sportiva.

A ME GLI OCCHI.

Anche i fari anteriori, poligonali e ad angoli acuti, riescono a dire qualcosa di nuovo e sono realmente parte integrante dello stile. Quelli posteriori che seguono le linee della fiancata per allungarsi verso il centro, anche se meno originali, riescono comunque a raccordarsi perfettamente con le linee della vettura e sono circondati da una sottile cromatura.

PARTICOLARI.

C'è chi sostiene che la differenza tra le auto belle e quelle bellissime, come per le donne, la facciano i particolari. La S4 mostra una cura e una ricercatezza da concorso di design...o di bellezza. Le maniglie, ad esempio, non esistono. I giapponesi hanno imparato la lezione di de'Silva, ma non si sono limitati a toglierle dalle portiere posteriori ma anche da quelle anteriori, annegandole nel montante nero. E poi gli specchietti, più piccoli di quelli di una F1 e che probabilmente nascondono delle microtelecamere per riprendere le immagini della strada retrostante. I tubi di scarico, similmente a quanto visto sulla nuova Civic, sono completamente integrati ai lati dello scudo paraurti, con delle bocche di uscita di forma trapezoidale.

HELICOPTER VIEW.

Per quanto riguarda gli interni, le immagini in nostro possesso ci dicono che la strada dell'emozione sportiva e delle linee avveniristiche sembra mantenuta anche per gli spazi abitativi dell'auto. Il cockpit di taglio minimalista ha un'aria prettamente sportiva e hi-tech, mentre la vetrata continua che unisce parabrezza tetto e padiglione sembra promettere sensazioni visive inusuali, con possibilità di ruotare lo sguardo a 360 gradi, evitando ai più sensibili pericolose sensazioni claustrofobiche...

VTEC INTEGRALE.

Per adesso manca ancora la scheda tecnica, anche se si fanno sempre più insistenti le voci che vogliono la S4 equipaggiata con un V-TEC 2.4 da circa 250 cavalli, già presente nella banca organi della Casa. Se poi, come pare, ci si aggiungerà anche la trazione integrale di nuova generazione che in casa Honda, a scanso di equivoci, hanno chiamato SH-AWD (Super Handling All Wheel Drive) la probabilità di trovarsi di fronte ad una sportiva con i controfiocchi diventa certezza.

RITORNO AL FUTURO.

Il design Honda, negli ultimi anni, aveva imboccato una via forse troppo tranquilla. Un esempio per tutti: paragonate le linee innovative e sportive della Civic dei primi anni '90 con quella attualmente in commercio. Ma già con il prototipo della Nuova Civic i jap hanno corretto il tiro e ora, la S4 sport conferma il ritorno al futuro.

HONDA BLOG.

Sui blog di appassionati di design automobilistico e di auto del Sol Levante il nuovo corso riscuote elogi ed entusiasmi. Se per la S4 il passaggio tra lo stadio di concept e quello produttivo non sarà traumatico in termini di purezza di linee, chi vorrà un berlina sportiva di razza dovrà considerare anche questa creatura dei discepoli di Soichiro Honda. Del resto qualità dinamiche dei telai e prestazioni dei motori V-TEC non sono in discussione, e se si mettono anche a disegnare delle belle linee...
Pubblicato da Luca Pezzoni, 23/10/2005
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox