Pubblicato il 23/02/21

UNA VARIANTE ESTREMA DEDICATA A NIKI Se la Gordon Murray T.50 non vi ha stupito per le sue caratteristiche tecniche e le sue performance dichiarate dal costruttore, allora chiudete questa pagina e cercate un altro articolo… Se invece, la hypercar costruita dal progettista di Formula Uno vi aveva lasciato a bocca aperta, allora mettetevi comodi e scoprite di cosa stiamo parlando oggi. Infatti, la Gordon Murray Automotive (GMA) ha svelato la T.50S Niki Lauda, una variante estrema, in edizione limitata e non omologata della T.50 stradale, progettata per offrire un'esperienza senza compromessi. Questo modello, che prende il nome dal leggendario tre volte campione di F1 austriaco ed è stato svelato il giorno del suo compleanno, è cresciuto parallelamente al modello stradale e sarà costruito in 25 esemplari, ma solo una volta completata la produzione delle 100 T.50 stradali nel gennaio 2023.

Gordon Murray T.50 Niki Lauda: l'hypercar da 725 CV

La nuova GMA T.50 pesa la miseria di 852 kg, un valore in netto calo rispetto ai 986 kg della T.50, ed è combinato con una configurazione ancora più potente del suo mostruoso motore V12 aspirato di 3,9 litri, che ora eroga una potenza di 725 CV (rispetto ai 654 CV della stradale) e può girare fino a 12.100 giri/min. Roba da fantascienza automobilistica! Questo super motore respira a pieni polmoni grazie a una presa d’aria di tipo RAM montata sul tetto e urla tutta la sua energia attraverso un sistema di scarico realizzato su misura con pareti più sottili e in materiale speciale Inconel. Inoltre, presenta teste dei cilindri e alberi a camme completamente rivisti ed è ora abbinato a un cambio X-Trac a sei rapporti di nuova concezione con paddle al volante, che garantisce passaggi marcia ancora più svelti. “A mio avviso, non c'è niente di meglio di così da guidare nella sua forma più pura”, ha dichiarato Gordon Murray. “La T.50S Niki Lauda garantirà una connessione viscerale tra pilota, macchina e pista, qualcosa di simile non è stato sperimentato fino a oggi”. “Posso solo immaginare di girare in pista, seduto al centro dell’abitacolo con quel V12 non silenziato che urla esattamente dietro alle spalle: l'esperienza di guida sarà qualcosa di speciale”. Continua il progettista inglese: “Con un rapporto peso/potenza (1,2 kg/CV) migliore di quello di un'auto LMP1 aspirata, sarà anche incredibilmente veloce e, con un peso così ridotto, cambierà direzione come un'auto di F1”. Tutti i pannelli esterni sono unici per la T.50S Niki Lauda e sono realizzati in fibra di carbonio, mentre per finestrini e parabrezza sono utilizzati vetri più leggeri rispetto alla versione stradale. Le molle, gli ammortizzatori e la barra antirollio sono aggiornati in funzione delle maggiori sollecitazioni che l’auto deve sopportare in pista, mentre l'altezza da terra è abbassata fino a 87 mm sull’asse anteriore e 116 mm su quello posteriore.

Gordon Murray T.50 Niki Lauda: aerodinamica e prestazioni allo stato dell'arte

FINO A 1.500 KG DI DOWN FORCE Come abbiamo già visto, la ventola da 400 mm del modello stradale (vi ricordate la Brabham BT 46B del mondiale Formula Uno 1978 progettata dallo stesso Murray?) viene mantenuta, ma ora è combinata con un diffusore posteriore ancora più grande e una nuova ''ala a delta''. L'estremità anteriore è dotata di un appendice piatta progettata per migliorare il flusso d'aria indirizzato alle prese laterali, mentre ci sono anche nuovi convogliatori e uno splitter anteriore più accentuato. Gordon Murray Automotive afferma che la nuova T.50S è in grado di generare fino a 1.500 kg di carico aerodinamico.

Gordon Murray T.50 Niki Lauda: la ventola posteriore da 400 mm per generare carico aerodinamico

ABITACOLO DA FORMULA UNO L'abitacolo della nuova GMA T.50S Niki Lauda ha tuttora la posizione di guida centrale, con il conducente seduto su un guscio in fibra di carbonio che ha poco da spartire con il termine “sedile”. Tuttavia, la nuova T.50S è una biposto, grazie a un sedile passeggero fissato a sinistra del guidatore. Al posto del sedile di destra c’è un impianto antincendio mentre il vano piedi destro è ora occupato da un quadro elettrico verticale. Ognuno dei 25 proprietari della nuova T.50S Niki Lauda sarà supportato da GMA con un servizio personalizzato e su misura, che lo seguirà dall’acquisto alla realizzazione, fino alla guida dell’auto. Ogni esemplare di T.50S sarà accompagnato dal pacchetto Trackspeed, che include sia il supporto tecnico sia tutta l'attrezzatura necessaria per far funzionare l'auto in pista, compreso un set completo di attrezzi per i box e attrezzature per il rifornimento. Con prezzi a partire da 3,1 milioni di sterline, circa 4,3 milioni di dollari e 3,6 milioni di euro, la nuova GMA T.50S Niki Lauda sarà una delle armi da pista più esclusive disponibili sul pianeta.


TAGS: gordon murray gordon murray T.50 Niki Lauda GMA T.50 Niki Lauda gordon murray hypercar