Pubblicato il 11/11/20

NON C’È DUE SENZA TRE È arrivato il momento di rifarsi il trucco anche per il “piccolo” SUV di casa Porsche, che ha debuttato nell’ormai lontano 2013. Dopo un primo facelift nel 2016 e un altro nel 2018, verrebbe da pensare che a Stoccarda stiano preparandosi per una nuova generazione di Macan. A giudicare dalle foto spia scattate nei giorni scorsi, invece, l’auto sarebbe pronta per un terzo restyling.

Porsche Macan 2021: visuale laterale

SENZA VELI Il prototipo che vedete in queste immagini è pressoché senza camuffature, anche perché non è che ci sia poi tutto questo granché da nascondere: le novità sono tutt’altro che imponenti, e riguardano giusto qualche modifica qua e là. All’anteriore troviamo prese d’aria laterali di nuovo disegno, con finitura in plastica opaca. Al posteriore rimane invariato tutto il gruppo ottico e la fascia luminosa che collega i fari, mentre il paraurti dedica più spazio al (finto) diffusore dell’aria. Il fendinebbia e la luce di retromarcia di questo prototipo sono con ogni probabilità posticci, vista la posizione non esattamente protetta dagli urti.

Porsche Macan 2021: visuale posteriore

ALL’INTERNO Poche le novità anche all’interno dell’abitacolo, dove debutteranno un nuovo schermo dell’infotainment con due manopole fisiche per gestire i comandi principali, e un volante simile a quello della nuova Porsche Panamera.

I MOTORI Difficile aspettarsi grandi novità nella gamma di motori, recentemente rivista: il modello base continuerà a montare il 2 litri quattro cilindri da 245 CV, affiancato dal 3.0 da 353 CV del Macan S. Gli amanti dei V6 potranno invece contare sulla versione GTS da 381 CV, e la super-sportiva Turbo da 441 CV

Porsche Macan 2021: visuale di 3/4 anteriore

IN ATTESA DELL’EV Questo terzo facelift di Porsche Macan sarà anche l’ultimo: la seconda generazione, con il modello full electric, è prevista per la fine del 2021, o per l’inizio del 2022.


TAGS: suv facelift restyling foto spia porsche macan