LEAK ANTICIPATO Mancano poche settimane all’inizio del salone di Los Angeles, dove avrebbe dovuto essere presentata ufficialmente la nuova BMW M2 CS 2020, ma le informazioni e le foto ufficiali sono già trapelate. A darne notizia per primo è stato il sito americano Jalopnik, che ha pubblicato quelli che sembrano a tutti gli effetti i dati del comunicato stampa.

UNA BELVA SENZA PARAGONI Della BMW M2 CS pensavamo di sapere quasi tutto, compreso il fatto che sarà prodotta in 2.200 esemplari: molte delle informazioni sono state in effetti confermate, e altre se ne sono aggiunte. Ormai dato per certo, per esempio, il motore 3 litri turbo a sei cilindri in linea da 450 cavalli con 550 Nm di potenza, capace di coprire lo 0-100 in 3.8 secondi (4 secondi con il cambio manuale) e di raggiungere la velocità massima di 280 km/h. Lo sviluppo della versione stradale della BMW M2 CS è stato portato avanti in parallelo con quella da pista, il che in qualche modo caratterizza la destinazione d’uso privilegiata della macchina. 

BMW M2 CS 2020

TECNOLOGIA E FIBRA DI CARBONIO Abbonderà la fibra di carbonio (CFRP per l’esattezza, polimeri rinforzati di fibra di carbonio), come abbiamo già avuto modo di raccontarvi, applicati a pannelli della carrozzeria e altri componenti, così da ridurre il peso complessivo, abbassare il baricentro e migliorare l’aerodinamica. Lo stesso materiale sarà presente anche negli interni, di cui possiamo vedere le prime immagini. Il cambio automatico a doppia frizione offre tre modalità di funzionamento: Comfort, Sport e Sport+, ed è accoppiato a un differenziale Active M controllato elettronicamente che può variare la percentuale di efficacia da 0 a 100 % in base all’angolo di sterzata, all’accelerazione, alla pressione dei freni, alla coppia motrice e alla velocità dell’auto. La CS è anche dotata di sospensioni Adaptive M, una novità per la gamma M2, anch’esse regolabili sulle tre modalità già viste per il cambio. I freni di serie saranno degli autoventilanti da 400mm anteriori e da 380mm posteriori, con pinze a sei e quattro pistoncini rispettivamente, di colore rosso. In alternativa, e a pagamento, si potranno montare freni carboceramici. Le ruote da 19” sono 245/35R19 all’anteriore e 265/35R19 al posteriore.

BMW M2 CS 2020: gli interni

SPIRITO RACING L’abitacolo è quanto di più corsaiolo si sia mai visto su una M2: il tunnel centrale della trasmissione è in composito di fibra di carbonio, che permette di risparmiare quasi tre kg; un po’ ovunque domina l’Alcantara scusa con cuciture rosse a contrasto, e il logo M2 incastonato nei sedili sportivi. Quattro le colorazioni disponibili per la M2 CS: Alpine White, Misano Blue Metallic, Black Sapphire Metallic e Hockenheim Silver Metallic. 

PREZZO Come abbiamo già scritto, questo bolide sarà in tiratura limitata a 2.200 esemplari; la produzione dovrebbe iniziare nel marzo del prossimo anno. Per quanto riguarda i prezzi, al momento si parla di circa 95.000 euro, quasi 30.000 euro in più rispetto alla M2 Competition, ma la conferma ufficiale arriverà solo al salone di Los Angeles, che si terrà alla fine di novembre nella città californiana.


TAGS: bmw bmw m2 cs leak