Pubblicato il 29/10/20

E-VAN Elettrico, elettrico, e ancora elettrico. La svolta green coinvolge ormai anche i veicoli commerciali. Non c’è dunque da stupirsi che Ford abbia annunciato recentemente una nuova versione a zero emissioni del suo furgone più celebre, Ford Transit, il cui debutto è atteso per il mese di novembre 2020. L’Ovale Blu aveva anticipato l’ipotesi di elettrificare Transit già nell'aprile 2019: all'epoca, il Costruttore americano aveva scelto proprio il 2021 come data per il lancio sul mercato europeo del suo nuovo van. Un paio di mesi fa, i vertici della Casa avevano inoltre specificato che Transit BEV sarebbe stato proposto negli Stati Uniti a partire dal 2022. Durante il rapporto sugli utili dell’azienda, l'amministratore delegato Jim Farley ha ribadito che l’unveiling del nuovo veicolo full-electric sarebbe proprio dietro l'angolo.

Ford Transit full-electric: il concept

SCELTA STRATEGICA “Pensiamo che i nostri nuovi veicoli elettrici siano veri mezzi da lavoro, estremamente funzionali, con servizi digitali unici e con tanto di soluzioni over-the-air per migliorare la produttività, così da facilitare la gestione del mezzo da parte degli operatori commerciali'', ha dichiarato Farley. ''Riteniamo che il mercato si stia orientando sempre di più verso veicoli commerciali e pick-up completamente elettrici […] un’opportunità che non siamo disposti a farci sfuggire''. Ford Transit BEV sarà prodotto negli Stati Uniti - un progetto di ampio respiro che prevede fra l’altro l’elettrificazione di un altro modello di successo del Gruppo: il pick-up F-150. ''I veicoli commerciali sono una componente fondamentale della nostra grande scommessa sull'elettrico. In qualità di leader del settore, stiamo accelerando i nostri piani per creare soluzioni che aiutino le aziende a funzionare sempre meglio”, ha commentato a margine il CEO Ford.


TAGS: ford ford transit Nuovo Ford Transit elettrico