Pubblicato il 19/12/2019 ore 09:46

TEMPO DI ESAMI Come per numerosi altri modelli in uscita nei prossimi mesi, anche il piccolo crossover Ford è stato sottoposto ai test di impatto di Euro NCAP, l’ente europeo che certifica la solidità e la capacità di un veicolo di assorbire urti, e soprattutto di proteggere gli occupanti e i pedoni.

IL MASSIMO DEI VOTI Cinque stelle. Punteggio pieno. Euro NCAP ha assegnato a Puma il massimo punteggio possibile per tutte le versioni del SUV compatto, compresa quella elettrificata EcoBoost Hybrid. Nello specifico, Puma ha spuntato un ottimo valore di 94% per la protezione degli occupanti adulti e 84% per quella dei bambini, sia nel test di impatto laterale sia in quello, assai più impegnativo, di urto contro un palo. Al risultato hanno contribuito anche le tecnologie di sicurezza attiva e passiva montate di serie sulla macchina (che hanno ricevuto una valutazione del 74%), tra cui l’assistente all’impatto con frenata attiva, il limitatore di velocità intelligente e il sistema di mantenimento in corsia.

Ford Puma - test Euro NCAP di impatto laterale dopo l’impatto

ADAS DI SERIE La frenata d’emergenza, in particolare, come abbiamo spiegato anche nel nostro approfondimento dedicato agli ADAS, permette di ridurre la velocità prima di un impatto imminente, evitando la collisione o quantomeno mitigandone gli effetti, riducendo di conseguenza le possibili lesioni (come il famigerato colpo di frusta al collo). Puma monta a bordo diversi sensori dedicati al controllo continuo dell’ambiente circostante: tre radar, due telecamere e ben dodici sensori a ultrasuoni.

PUMA È IN BUONA COMPAGNIA Ford ci tiene - giustamente - a farci sapere che si tratta del quinto veicolo che ottiene 5 stelle nei test di Euro NCAP nel 2019, insieme a Focus, Mondeo, Kuga ed Explorer. A questa pagina potete trovare il rapporto completo di Euro NCAP (in formato pdf).


TAGS: ford puma crash test sicurezza euro ncap