Autore:
Massimo Grassi

PUNTO DI PARTENZA Alla presentazione della DS 3 Performance tutti ci avevamo fatto caso: la piccola peste francese, oltre alle vistose modifiche estetiche, presentava anche un logo colorato mai visto prima. Oggi quel badge (con i colori invertiti) ritorna a bordo di tutti i modelli del brand di lusso di Citroen, dando così vita alla nuova gamma DS Performance Line, nata per chi vuole quel pizzico di pepe in più su DS 3 (berlina e cabrio), DS 4 e DS 5.

TRATTAMENTO ESTETICO La cura riservata alle nuova DS Performance Line è prettamente estetica e consiste in nuovi colori e nuovi materiali per l’abitacolo. Niente iniezione di potenza per i motori quindi.

UN TOCCO DI COLORE Rosso (pardon, carminio), oro e bianco: sono questi i colori del logo DS Performance Line, sparso qua e là su carrozzeria (cofano, bagagliaio, calotte degli specchietti) e abitacolo. Poi ci sono i colori della carrozzeria: 7 tinte per DS 3, 6 per DS 4 e 5 per DS 5. Per tutte è previsto il tetto rigorosamente nero (che fa figo e non impegna). Neri sono anche i cerchi in lega (da 17, 18 o 19 pollici) con coprimozzo color carminio e logo DS.

IL SALOTTO BUONO Pelle a profusione (goffrata o Nappa) unita a tessuto Dinamica e con impunture color (guarda te) carminio, bianco e gold: ecco i rivestimenti per sedili (e non solo) delle DS Performance Line. Per DS 4 e DS 5 sono inoltre previsti esclusivi inserti metallici.

ELEGANZA + TECNOLOGIA Tutti, ma proprio tutti, i modelli con logo DS Performance Line montano di serie il sistema di infotainment con monitor touch da 7” e supporto a Mirror Link e Apple CarPlay, sistema di assistenza al parcheggio e telecamera posteriore.

TUTTI PER UNO Va bene, ma a che motori posso abbinare l’allestimento DS Performance Line? Semplice: tutti, siano essi benzina o diesel, accoppiato al cambio manuale o automatico. Democratico.


TAGS: citroën ds 5 ds DS 4 DS 3 DS Performance Line