Anteprima:

Dodge Journey 2011


Avatar Redazionale , il 16/11/10

11 anni fa - Arrivano nuovi interni e sospensioni riviste per la Journey 2011.

Alla fine dell'anno arriverà nelle concessionarie americane la Dodge Journey 2011, attese poi in un secondo tempo anche in Europa. Per lei ci sono un piccolo lifting, nuovi interni e sospensioni riviste.

IN PUNTA DI MATITA In attesa che dal matrimonio con Fiat possa nascere qualcosa di completamente nuovo, a Detroit continuano a sviluppare i prodotti esistenti, affinandoli costantemente. Un esempio viene dalla Dodge Journey 2011, che con il nuovo model year introduce numerose migliorie, accompagnate da un lievissimo restyling. Il lifting tocca più che altro la zona dei fendinebbia, la griglia a nido d'ape che sostituisce i vecchi listelli e la calandra, in cui la tipica croce cromata ha ora i bracci cavi. In coda, invece, il fascione paraurti guadagna forme più levigate e sottolinea inedite luci a Led.

VEDI ANCHE



A TUTTO TONDO Gli interventi  a livello dell'abitacolo sono ancor più profondi . La plancia della Journey si converte a linee curve e morbide, tanto nella vista d'insieme quanto a livello degli elementi di dettaglio, come le bocchette dell'aria. Anche la strumentazione cambia look, diventando in un colpo solo più moderna e sportiva. A fare da contorno ci sono poi anche un diverso bracciolo centrale, portabibite più funzionali, un volante multifunzione ridisegnato ex novo e sedili riprogettati, che possono indossare rivestimenti a loro volta nuovi. Novità anche al capitolo infotainment, con l'Electronic Vehicle Information Center, che accentra numerose funzioni, e l'eventuale Uconnect Touch, che integra navigatore e stereo a comandi vocali.

CINQUE STELLE Quanto poi alla meccanica, si segnala l'ingresso in listino di un nuovo motore V6 3.6 Pentastar capace di 283 cv e di oltre 350 Nm di coppia, abbinato a un cambio automatico a sei marce. Se la Journey promette grandi passi avanti in fatto di piacere di guida non è però soltanto per merito suo. Gli ingegneri hanno infatti completamente rivisto la geometria delle sospensioni, il comando dello sterzo e hanno scelto pneumatici di primo equipaggiamento più performanti, calzati anche su nuovi cerchi da 19".


Pubblicato da Paolo Sardi, 16/11/2010
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox