Autore:
Andrea Brambilla

TAGLIO CON IL PASSATO Ormai ci siamo, manca porco. Dopo i test al Nurburgring la data è stata decisa: il 18 luglio sarà svelata al mondo la nuova Chevrolet Corvette C8. Cambia tanto, sia dentro che fuori. Nuovo look e soprattutto una meccanica più raffinata che alza notevolmente l’asticella delle prestazioni verso l’alto. Più potenza e più tecnologia al servizio della velocità e del piacere di guida. Una vettura che promette di essere appagante, con una meccanica molto più raffinata rispetto alle generazioni precedenti. Forse i puristi dello storico marchio a stelle e strisce storceranno un po’ il naso, nel vedere la nuova Corvette mostrare un design totalmente rivoluzionato. Il motivo di questo cambiamento è la scelta di adottare il motore posteriore centrale e non il classico mega V8 anteriore. Questa scelta ha portato anche ad una rivoluzione stilistica in chiave più moderna, da vera supercar. 

CATTIVISSIMA Sappiamo che la più potente Corvette C7R di oggi è equipaggiata con un propulsore V8 da 5.5 litri. Secondo fonti non ufficiali, sarebbero 3 le motorizzazioni per la nuova C8: un V8 da 6.2 litri e 466 cv, un V8 twin-turbo da 4.2 litri e 650 cv e un V8 twin-turbo da 5.5 litri e 850 cv, evoluzione della C7R da corsa. Voci di corridoio dicono che sia cantiere anche una versione ibrida: accoppierebbe al 5.5 litri V8 a due motori elettrici, arrivando così all’incredibile potenza di 1.000 cv. La gestione delle marce sarà affidata ad un cambio a doppia frizione e 8 marce, standard per tutte le C8 che verranno.

PIU’ EUROPEA Paradossalmente, credo che la nuova Chevrolet Corvette riceverà in Europa molti nuovi consensi, e quindi clienti, perché questo cambiamento radicale ha notevolmente "europeizzato" questa icona made in USA. Ancora non abbiamo tutti i numeri ufficiali, nel giro di qualche giorno ogni dubbio sarà cancellato.


TAGS: chevrolet foto spia chevrolet corvette corvette c8