Pubblicato il 27/11/20

IL SUCCESSO DEL SUV XXL DI BMW Il mercato, soprattutto quello americano e orientale, sta premiando uno dei modelli più discussi di BMW, quella X7 che per dimensioni, stile e immagine, oggi, fa un po’ a cazzotti con il downgrade generale (obbligato?) che stiamo vivendo nel mondo dell’automotive sul vecchio Continente. Un SUV taglia tripla XL, lussuoso, quasi sfacciato nella sua opulenza, ma che si è ritagliato un bell’indice di gradimento nel suo ristretto segmento. E visto che le vendite stanno andando tutto sommato bene, ecco che questo modello ha ragione di proseguire la sua carriera e la conferma arriva dall’avvistamento dei primi muletti mimetizzati durante i collaudi su strada, subito dopo quelli della X5 pizzicata in questi giorni.

Nuova BMW X7 2022: cambia molto davanti e poco dietro

ARRIVO PREVISTO NEL 2022 Tradotto nella lingua della pianificazione industriale, significa che al più tardi nel 2022 vedremo debuttare la nuova X7. Anche perché se il SUV di BMW può essere tecnicamente paragonato solo alla Mercedes-Benz GLS, al di là dell’Oceano c'è molta concorrenza di marchi americani come Cadillac. Ma rumors dall’estremo Oriente fanno sapere che persino Lexus sta sviluppando un crossover lussuoso con 3 file di sedili come la X7. Quindi, l’attacco da più fronti ha convinto i tedeschi a dare nuova linfa al loro super SUV.

Nuova BMW X7 2022: grandi dimensioni ma proporzioni equilibrate

LO STILE LASCERÀ ANCORA… A BOCCA APERTA? Ma come cambierà? Il controverso frontale con la calandra più grande di una piscina olimpionica cederà il passo a una griglia meno appariscente? E per quanto riguarda le motorizzazioni? Ok, andiamo con ordine. Le immagini scattate sulle strade nei dintorni di Monaco di Baviera ci mostrano una X7 che vede importanti modifiche, in qualche modo visibili, nella zona anteriore. A quanto pare, la griglia del doppio rene ha all'incirca le stesse dimensioni e forma, ma tutto il resto è cambiato. Oggi vediamo i nuovi fari che si trovano molto più in basso sul paraurti, non entrano più in contatto con il cofano. La BMW potrebbe, infatti, lavorare a una configurazione dei proiettori su due livelli, come già visto con Kia o Nissan. Voci di corridoio dicono che l'intera gamma di SUV BMW, dall'X1 all'X7, subirà una massiccia riprogettazione stilistica. Tuttavia, non tutti i modelli avranno questa forma dei fari. Al contrario, la X7 aggiornata potrebbe trovare continuità nella futura Serie 7 o nell'ammiraglia completamente elettrica i7. Sul retro, non c'è quasi nulla di diverso, anche se BMW ha mimetizzato gran parte della carrozzeria. Questo ci dice che siamo proprio agli inizi dei test e ci sarà tempo per mettere mano alla coda, o semplicemente in BMW non pensano di intervenire su quella zona. Ne sapremo di più nei prossimi mesi.

Nuova BMW X7 2022: proiettori anteriori tutti nuovi?

ADDIO AL DIESEL QUADRI-TURBO La BMW X7 del 2022 avrà una gamma di motori diversa rispetto a quella attuale. Fermo restando l’orientamento sulle motorizzazioni benzina e diesel anche plug-in hybrid, pare certo che la M50d, con il diesel quadri-turbo, verrà presto eliminata dalla gamma. Il suo posto potrebbe essere preso dall'ibrido plug-in M45e. Inoltre, sembra improbabile l’arrivo di un’ammiraglia X7 M60i a causa della bassa domanda di motori plurifrazionati come i V12 super potenti.


TAGS: bmw BMW X7 BMW X7 M bmw x7 2022 nuova bmw x7 bmw x7 2020