Pubblicato il 19/02/2020 ore 12:15

MISSILE IN RAMPA DI LANCIO La nuova BMW M4 ha sempre puntato dritto al cuore degli appassionati del marchio M. Quali sono i jolly che ha messo sul tavolo? Presto detto: maneggevolezza e prezzo relativamente accessibile. Quest'anno, le M4 Coupé e Cabrio faranno il loro debutto ufficiale, dopo che la versione quattro porte M3 è stata svelata al Salone dell'Automobile di Francoforte dello scorso settembre. Inevitabilmente, le due nuove auto costeranno un po’ di più della berlina, ma questo non sarà un problema per i potenziali clienti anche perché l’inedita M4 Coupé porterà numerosi e importanti contenuti tecnici evoluti.

Nuova BMW M4 Coupé: pronta al lancio la nuova sportiva tedesca

PIÙ CAVALLI MENO CHILI A partire dal motore, che raggiungerà con ogni probabilità una potenza di 480 CV per una coppia che aumenterà di conseguenza. Questo significa che ci saranno a disposizione 30 CV in più rispetto all’Audi RS4/5 per allinearsi alla Mercedes-AMG C63 berlina (476 CV). Le buone notizie continuano con le alte informazioni “scappate” da Monaco di Baviera, per esempio che la nuova M4 Coupé andrà dal dietologo per una bella remise en forme, che le farà perdere chili in abbondanza così da presentarsi sulla bilancia con un peso decisamente più basso rispetto al modello che sostituisce.

AERODINAMICA EVOLUTA E TRAZIONE INTEGRALE Anche a livello aerodinamico ci saranno importanti novità, compresa una distribuzione più mirata della deportanza, ma anche una carrozzeria più rigida e sospensioni rielaborate. Se l’incremento di potenza era un dato di fatto, ciò che era meno chiaro era il tipo di trazione, perché la sportiva tedesca ha sempre avuto le ruote dietro che spingevano. Oggi la risposta è che potrà essere 2WD oppure 4WD. Infatti, la versione base della nuova M4 sarà puramente a trazione posteriore, mentre le varianti al top di gamma M xDrive saranno a trazione integrale, sfruttando la stessa modalità di scambio 2WD/4WD della M5.

Nuova BMW M4 Coupé: avrà trazione posteriore e integrale

UNA M PER DIVERTIRSI IN PISTA Molto interessante, inoltre, che BMW stia progettando varianti entry-level di M3 e M4, vendute come vere e proprie auto da track-day, spogliate di tutto... l’inutile. Girano voci di un soprannome tipo M3 e M4 Pure, che riassume il loro ruolo di versioni assolutamente essenziali della gamma. Avranno un po' meno potenza rispetto ai modelli normali, potrebbero essere 460 CV invece che 480 CV e potrebbero essere le uniche varianti senza il cambio automatico a otto rapporti, altrimenti standard. Ovviamente saranno solo a trazione posteriore, niente sistema M xDrive. Comunque, per entrambe le varianti, la potenza sarà garantita da un motore biturbo sei cilindri in linea di 3,0 litri, soprannominato S58, la più sofisticata unità mai concepita dalla divisione M.

Nuova BMW M4 Coupé: motore 6 cilindri e potenze di 460 o 480 CV

INIEZIONE AD ACQUA Rumour danno per certo che sia dotato di iniezione d'acqua proprio come sulla M4 GTS del 2016, che serve per raffreddare le alte temperature di combustione. In più, farà parte della dotazione tecnologica un nuovo filtro antiparticolato per la benzina, che ridurrà considerevolmente il livello di emissioni inquinanti. Altra bella notizia: secondo una fonte interna al reparto BMW M, nel 2020 la gamma di sportive tedesche comprenderà anche una quattro porte M4 Gran Coupé, variante di carrozzeria molto apprezzata dagli appassionati del marchio. Le immagini della M4 Coupé dal nord della Scandinavia rivelano i dischi freno più grandi rispetto a tutti i modelli M mai prodotti, i tradizionali scarichi a doppia uscita della divisione M e altri dettagli che identificano perfettamente il carattere della bomba di Monaco di Baviera. Il lancio è previsto entro la fine del 2020. Non ci resta che attendere, magari scopriremo qualche cosa in più in occasione dell’imminente Salone dell’Auto di Ginevra ai primi di marzo.


TAGS: bmw bmw m4 bmw m4 coupe bmw m4 coupé 2020 nuova bmw m4