Pubblicato il 09/02/21

UN NUOVO MULETTO Dopo le foto spia dello scorso luglio, in cui il SUV Ferrari Purosangue vestiva i panni di una Ferrari GTC4Lusso, ecco un nuovo set di immagini che mostrano un nuovo muletto del crossover del Cavallino con le parvenze di una Maserati Levante. Nome in codice F175, l'arma che Maranello schiererà contro Lamborghini Urus e Porsche Cayenne è atteso all'inizio del 2022 e costituirà la base per una gamma di modelli più pratici e dal sapore crossover. Per poter intuire le linee definitive, insomma, dobbiamo ancora aspettare, ma le nostre fonti riportano che la Purosangue dovrebbe ricordare più una shooting brake dall'assetto rialzato che un SUV vero e proprio, con tocchi stilistici di grande effetto come ci si aspetta da una Rossa... purosangue.

LE CARATTERISTICHE TECNICHE Anche la destinazione di impego dovrebbe caratterizzare fortemente il crossover italiano rispetto alle rivali, proponendosi come molto più focalizzato alle prestazioni e alla guida su asfalto dei più fuoristradistici Lamborghini Urus, Porsche Cayenne e Bentley Bentayga. Purosangue sarà basata sulla piattaforma con motore anteriore di Maranello. Sarà una quattro posti dal corpo non troppo alto, con sospensioni regolabili in altezza, e si dice che sotto al cofano troverà posto all'inizio un V12 da 800 CV, seguito da un V8 ibrido. Due modelli derivati completamente elettrici arriveranno poi nel 2024 e 2026: internamente verrebbero designati con i codici F244 e F245.

GLI SPIN-OFF ELETTRICI E se la Purosangue rimarrà legata a motorizzazioni ibride, gli spin-off completamente elettrici prevedrebbero soluzioni con fino a quattro motori, per una potenza a partire da 610 CV, e un pacco batterie agli ioni di litio della capacità di base di 80 kWh. Parlando al salone dell'auto di Detroit nel gennaio 2018, Sergio Marchionne aveva lasciato intendere che il nuovo Perosangue sarebbe stato il SUV più veloce sul mercato. Dovrà quindi battere i 304 km/h di Urus? Potrebbe, ma dalle parti di Maranello il concetto di velocità è spesso letto in chiave di tempo sul giro. Non è un caso se nessuna Ferrari sia mai stata concepita per dare la caccia ai record di Bugatti e compagnia bella.


TAGS: foto spia suv ferrari spy shots ferrari purosangue