Prova Video

Dacia Duster EDC 110 dCi: prova, prezzi, dotazioni [video]


Avatar di Emanuele Colombo , il 14/12/16

4 anni fa - Come va la nuova Dacia Duster con il cambio a doppia frizione EDC

Nuova Dacia Duster EDC: ecco come va il richiestissimo suv low cost con il cambio a doppia frizione delle ammiraglie Renault

Benvenuto nello Speciale SUV ECONOMICI SOTTO I 20.000 EURO, composto da 10 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SUV ECONOMICI SOTTO I 20.000 EURO qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

UN CAMBIO DA AMMIRAGLIA Lo stile non cambia, la meccanica sì: per il 2017 la Dacia Duster guadagna il cambio automatico a doppia frizione e sei rapporti EDC (Efficient Dual Clutch) che già equipaggia gli altri modelli del gruppo Renault come Talisman ed Espace. L'ho messo alla prova sulle strade della Croazia.

SOLO CON LA TRAZIONE ANTERIORE Fabbricato dalla tedesca Getrag, l'EDC integra la funzione Hill Assist per agevolare le partenze in salita ed è proposto accoppiato al motore diesel da 1,5 litri e 110 cavalli, sulla sola Duster a trazione anteriore: troppo onerosi, ci dicono i tecnici Dacia, gli adattamenti necessari per montarlo sulla 4x4.

VEDI ANCHE



MEGLIO DI COME SEMBRA Parlando di numeri, la nuova Duster EDC raggiunge i 169 km/h di velocità massima e i 100 all'ora da ferma in 11,9”, con consumi dichiarati nel ciclo misto di 4,5 litri per 100 chilometri. A ben guardare il dato in accelerazione non è entusiasmante, ma in questo caso i freddi numeri ingannano: la Duster EDC non è un'auto pigra e anzi offre una guida gradevole in ogni condizione.

CAMBIATE FLUIDE La progressione è più che decorosa e il nuovo cambio a doppia frizione ha una fluidità esemplare nei passaggi di marcia. Che non sono rapidissimi, va detto, ma perfettamente raccordati per il massimo comfort. Le logiche del funzionamento in automatico sono ottimizzate in funzione dei consumi ridotti e della scorrevolezza nella guida, ma l'EDC è comunque molto puntuale nello scalare marcia quando serve.

LASCIA, FACCIO IO... Se poi viene voglia di una guida un po' più sportiva c'è sempre l'opzione sequenziale, per cambiare i rapporti a mano tramite la leva in mezzo ai sedili: i paddle dietro al volante non sono previsti per non far lievitare troppo i costi di produzione. In manuale l'EDC risponde bene, ma non rinuncia a fare di testa sua quando tiro troppo le marce o lascio scendere eccessivamente il regime del motore. Una scelta comunque appropriata per il tipo d'auto, che salvaguarda la guidabilità e protegge la meccanica.

PREZZO E DISPONIBILITÀ La Duster con EDC sarà in vendita a partire dalla primavera 2017. Per ora Dacia non comunica il sovrapprezzo rispetto alla versione manuale, ma sottolinea che sarà meno marcato rispetto alle altre auto del gruppo Renault, per le quali, a titolo di riferimento, si parla di circa 1.600 euro.


Pubblicato da Emanuele Colombo, 14/12/2016
Gallery
suv economici sotto i 20.000 euro
Logo MotorBox