Prova

Toyota Corolla 1.4 D-4D M-MT


Avatar Redazionale , il 22/10/04

17 anni fa - Punta tutto sul robotizzato

Pedale della frizione, addio! La nuova Corolla 1.4 D-4D arriva in questi giorni sul mercato dotata soltanto di cambio robotizzato M-MT. Su strada va benone ma cosa ne diranno i clienti?

CUOR DI LEONE

Tutto si potrà dire ma non che alla Toyota manchi il coraggio. Proprio in questi giorni la Casa nipponica lancia sul mercato italiano la nuova Corolla 1.4 D-4D da 90 CV con cambio robotizzato M-MT a cinque marce. Cosa c'è di strano? Apparentemente nulla, se non fosse per il fatto che questo è l'unico tipo di trasmissione offerto: il cambio manuale, almeno per ora, resta chiuso nel cassetto.

A RICHIESTA

Prendere o lasciare? In realtà non è che non si possa proprio avere: per ottenerlo bisogna però inserire un ordine specifico, fare arrivare l'esemplare apposta dall'estero, con una trafila e tempi di consegna ben più lunghi della norma. E così, dopo la Ford che ha lanciato la Focus "unica per tutti", ecco un'altra Casa che si muove controcorrente.

GUARDA AVANTI

Con questa mossa la Toyota sta cercando di spingere il grande pubblico verso una soluzione tecnica sinora snobbata dai più. Il cambio robotizzato si sta sì diffondendo sulle nostre strade, ma ancora a ritmo piuttosto blando. A vedere quel che succede per quasi tutti i modelli in vendita, la maggioranza dei clienti che resta ancora fedele alla trasmissione manuale.

ACCOPPIATA VINCENTE

Le speranze della Corolla di rappresentare l'eccezione a questa regola sono fondate? Sulla carta potrebbe anche essere, se non altro per il fatto che offre il cambio robotizzato abbinato a quello che è senza dubbio il suo partner ideale, ovvero un motore a gasolio di piccola cilindrata ma dal temperamento vivace.

CURA DIMAGRANTE

Questo millequattro mantiene infatti la stessa potenza di 90 CV del duemila che rimpiazza nella gamma e rispetto al quale assicura, tra l'altro, un risparmio di peso di un'ottantina di chili. La coppia è di 190 Nm, erogati stabilmente tra i 1800 e i 3000 giri, guarda caso proprio nell'arco di erogazione più importante nella guida di tutti i giorni. Stando ai dati dichiarati, la Corolla M-MT tocca i 180 km/h, impiega 14,5 secondi per passare da 0 a 100 km/h e si accontenta mediamente di soli 4,8 litri per percorrere i classici 100 km/h.

BELLO ATLETICO

In effetti, alla prova dei fatti, sotto i 1800 giri il motore è un po' pigro ma, una volta superata tale soglia, attacca a spingere con piglio deciso fino a che la lancetta del contagiri bussa alla zona rossa. Le doti di allungo sono sorprendenti e assecondano anche gli eventuali raptus di sportività del guidatore. Il tutto senza che la rumorosità si faccia mai troppo invadente.

LISCIO COME L'OLIO

Anche il cambio mantiene molte delle promesse fatte e risulta uno tra i robotizzati più a punto in circolazione. Utilizzato manualmente si dimostra fluido e graduale nelle cambiate, con innesti dolci e senza strappi. Solo nelle partenze brucianti si desidererebbe un po' più di velocità d'esecuzione ma è anche improbabile che l'utente medio della Corolla si produca in spunti a ruote fumanti. Il comportamento in scalata è impeccabile.

DOUBLE FACE

La modalità automatica, in cui tutto è affidato a una centralina elettronica, prevede due diversi programmi: normale (E) e sportivo (Es). In quest'ultimo caso, l'elettronica spreme per bene le marce prima di passare seccamente al rapporto successivo; nel primo caso invece le cambiate sono più lunghe e avvengo a regimi inferiori, l'ideale per affrontare il traffico dei centri urbani in tutto relax.

OFFERTA LANCIO

Davvero niente male, insomma, specie considerati il listino piuttosto allettante e i cinque anni di garanzia forniti dalla Casa. In allestimento base, la Corolla 1.4 M-MT ha prezzi di 15.600, 16.150 e 16.850 euro rispettivamente nelle versioni a tre porte, a cinque porte e station wagon. A questi sarebbe però doveroso aggiungerne altri 350 per approfittare dell'offerta lancio sul climatizzatore manuale (optional). Il climatizzatore automatico fa invece parte della dotazione dell'allestimento Sol che, con un sovrapprezzo di 1950 euro, comprende anche cerchi in lega, fari fendinebbia, 6 altoparlanti, volante e pomello del cambio in pelle, comandi audio al volante, inserti in simil-titanio, alzacristalli elettrici posteriori (per la 5p), specchietto retrovisore interno elettrocromatico e sensore pioggia.
Pubblicato da Paolo Sardi, 22/10/2004
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox