Autore:
Simone Dellisanti

ANIMA Che cos'è la F1 senza il Tempio della Velocità? Nulla. E non lo dico solo perché sono italiano e quindi particolarmente affezionato al circuito di casa. Lo dico anche per delle questioni che potrei definire oggettive.

ICONA DEL MOTORSPORT Ad oggi, circuiti e tracciati cosi veloci, adrenalinici, oltre che vere e proprie icone storiche, ce ne sono davvero pochi pochi. Mi viene da citare solo Spa-Francorshamp e il circuito di Barcellona. Forse solo loro possono eguagliare il fascino del circuito brianzolo. Poi, tenendo conto di questi nuovi circuiti cittadini che stanno sempre di più affollando il calendario della F1, Monza non si può salvare, si deve salvare!

ACCORDO AD UN PASSO Le trattative tra Monza e le alte sfere della F1, stanno per concludersi positivamente. Sembra proprio che le curve di Lesmo terranno impegnati ancora per un pò i piloti della massima serie, più precisamente, ancora per i prossimi quattro anni, dal 2017 al 2020. L'incontro decisivo si sarebbe tenuto proprio a Montecarlo, a ridosso della vittoria di Hamilton e della sua Mercedes  sul circuito monegasco, 

PRESENZE IMPORTANTI Oltre al patron del circus dellla F1, Bernie Ecclestone e a Sticchi Damiani, presidente ACI CSAI, a presenziare all'incontro ci sarebbero stati anche il presidenti ACI Milano, Ivan Capelli e Flavio Briatore.

IN ATTESA Ora, se son rose fioriranno e a noi fedeli al Tempio non rimane altro che aspettare, fiduciosi, il lieto annuncio.


TAGS: f1 2016 f1 2016 gp italia calendario f1 2016 campionato mondiale f1 2016