Autore:
Luca cereda

MELINA Mentre di nascosto si lavora alacremente alla nuova generazione, le cui prime prove tecniche sono già state fatte con le varie concept Smart for-us, Smart forvision e Smart forspeED, la Smart fortwo 2012 tenta l’ultimo colpo di coda con un restyling che verrà mostrato al prossimo salone di Ginevra. Ritocco leggero, com’è giusto che sia, e come si evince dalle prime foto ufficiali.

COME CAMBIA In buona sostanza la citycar teutonica, per il suo (forse) ultimo valzer, va ad indossare la veste, colori a parte, già sfoggiata dalla Smart fortwo Electricdrive, anch’essa finalmente in concessionaria nel 2012. Esteriormente il restyling della Smart fortwo 2012 giusto qualche dettaglio: all’anteriore la mascherina, con la cornice cromata della mezzaluna più sottile agli estremi e il badge incastonato al centro della griglia, e la presa d’aria inferiore, una bocca completamente spalancata e allargata ai due lati che modifica anche il profilo del paraurti; al posteriore cambia, invece, soltanto il paraurti, non più fatto un monoblocco di plastica verniciata ma incattivito dall’innesto – per quel che si vede- di un finto diffusore con doppio scarico centrale.

STESSI MOTORI Dalle foto degli interni di intravede anche un lieve rinnovamento della tappezzeria, con inediti rivestimenti crystal grey in tessuto misto a pelle e finiture del cruscotto in abbinamento. Identica, fatta eccezione per l’introduzione della variante elettrica, sarà la gamma di motori offerta al pubblico, composta dai 1.0 benzina da 61, 71 e 84 cv e dal piccolissimo 800cc a gasolio da 54 cv già a catalogo. Catalogo che a sua volta dovrebbe mantenere gli stessi prezzi di prima.


TAGS: smart fortwo 2012