Autore:
Luca Cereda

PERCHE' SÍ L'arrivo di un nuovo SUV di MINI per il momento è soltanto un'ipotesi, benché plausibile. Per due buoni motivi: primo, anche al gruppo BMW farebbe comodo un modello perfettamente nel segmento dei cosiddetti B-SUV, i più richiesti dal mercato ora e ancor più in prospettiva; secondo, Peter Schwarzenbauer, uno dei top manager BMW assiso al consiglio d'amministrazione, ha ribadito in una recente intervista ad AutoExpress “che quella della Countryman è la taglia massima per un SUV MINI”. Non la minima, però.

LA GIUSTA MISURA Una MINI Countryman junior sarebbe al contrario “Un'ipotesi interessante” - parole di Schwarzenbauer. E allora, proviamo a darle una forma secondo le prime indiscrezioni che filtrano dalla stampa di oltremanica. Cominciando dalle misure: quelle giuste, capaci di generare vendite senza intromettersi negli affari della sorellona, non dovrebbero superare di molto i 4 metri. Ciò significa che il pianale sarebbe quello dell'attuale MINI Hatchback (UKL1), oppure una nuova base da esso derivata.

RICARICABILE Di sicuro sarà compatibile con l'elettrico e l'ibrido plug-in. Questo perché il nuovo SUV di MINI non si vedrà su strada prima del 2021, anno in cui l'elettrificazione della gamma – avviata nel 2019 dal lancio della prima MINI elettrica – sarà in fase espansiva. Per il resto è difficile fare previsioni, se non sullo stile. Che dovrebbe mischiare caratteristiche tipiche della Countryman con il design sfoggiato dalla concept elettrica vista all'ultimo salone di Francoforte. 


TAGS: mini mini suv mini countryman