Autore:
Marco Rocca

QUELLA CATTIVA Dopo aver fatto la sua brava passerella al Salone di Ginevra, la Mercedes S Coupé alza la voce (e non solo per modo di dire) nella versione dedicata ai ricchi che, oltre al lusso, cercano potenza, tanta potenza. Già in cantiere per il prossimo salone di New York 2014, la Mercedes S 63 AMG veste i panni del nuovo incrociatore autostradale ultrapotente e super tecnologico, spodestando l’ormai dotata CL 63 AMG. 

DI CUORE GENEROSO Sotto l’enorme cofanone della S 63 AMG batte il propulsore preso pari pari dalla sorella con due porte in più, la Classe S. Sto parlando del V8 5.5 biturbo capace di 585 CV e di 900 Nm di coppia massima. Con tanto ben di Dio, l'unica nota stonata come al solito viene dal fattore velocità massima, limitata come da prassi a "soli" 250 km/h. Ci si può invece rifare al semaforo con uno 0-100 km/h in 3,9 secondi per la versione a trazione integrale 4Matic, che salgono a 4,3 nella variante a due ruote motrici. La cosa che però accomuna entrambe le versioni è la sonorità particolarmente coinvolgente allo scarico garantita dal sistema AMG Sport Exhaust System con valvole a comando elettronico.

HA FATTO LA DIETA La bilancia fa segnare meno 65 kg rispetto al modello precedente, arrivando fino a un minimo di 1.995 kg a secco, pur offrendo una dotazione ancora più completa. Come ci sono riusciti i tecnici? Grazie all'uso di una speciale batteria agli ioni di litio, a cerchi di lega forgiati da 19" (e 20" in opzione) e all'ampio uso di alluminio per le componenti della carrozzeria. Un ulteriore contributo giunge dall'impianto frenante carboceramico opzionale, più leggero del 20% rispetto ai componenti tradizionali e ancora più efficace nella guida sportiva.

QUESTIONE DI FEELING Con così tanta potenza e con un peso rilevante, l’assetto della Mercedes S 63 AMG deve poter garantire la giusta dose di sportività e confort. A mettere tutti d’accordo arriva il Magic Body Control, capace di inclinare la vettura verso l'interno delle curve fino a 2,5 gradi per far sentire meno agli occupanti la forza G. Il sistema sarà proposto solo sui modelli a trazione posteriore in abbinamento al Road Surface Scan (una telecamera che scansiona le caratteristiche della superficie stradale per inviare i dati alla centralina che gestisce l'assetto) e all'Active Body Control (sistema che regola il movimento della scocca). La S 63 AMG Coupé 4Matic offrirà invece di serie le sospensioni pneumatiche Airmatic con ammortizzatori adattivi ADS Plus, barra antirollio anteriore maggiorata e sottotelaio posteriore irrigidito.

EDITION 1 A partire dalla data del lancio, previsto per settembre, per un anno intero sarà disponibile la versione d’esordio Edition 1 con alcune caratteristiche peculiari: fari anteriori con cristalli Swarovski, pacchetto Exclusive Interior (sedili sportivi AMG in pelle designo Exclusive in due tonalità bicolore: grigio Cristal/nero o rosso/nero), tappetini con bordatura in pelle, placche sui brancardi illuminate, finiture in radica nera, volante sportivo AMG con lettering “Edition 1″ e sistema Night View Assist Plus, serve altro?


TAGS: mercedes classe s coupé 63 amg