RUOTA ALTA SUGLI SCUDI Non ci sono dubbi che la città sia l’habitat naturale degli scooter. I 125, poi, sono l’ideale per facilità di guida e praticità nell’uso di tutti i giorni, e si guidano con la patente dell’auto, la B, oppure la A1, che si prende a 16 anni. I modelli a ruote alte sono i più venduti e combinano stabilità e comfort, sella larga e bassa per appoggiare bene i piedi ad essere comodi in due, pedana piatta per la borsa della palestra o le canoniche 6 bottiglie d’acqua e vano sottosella per mettere il casco. Il best seller è l’Honda SH 125, i suoi rivali per il 2020 sono: Piaggio Medley 125, Sym Symphony 125 e Kymco People 125. I primi due sono tutti nuovi, andiamo a conoscerli insieme!

Scooter a ruote alte: il più venduto Honda SH 125i ABS 2020

IL BEST SELLER L’Honda SH 125i è arrivato a EICMA 2019 con un motore potenziato da 12,5 CV, nel rispetto della normativa antinquinamento Euro 5. Ha ancora lo Start&Stop per spegnersi al semaforo e risparmiare benzina e la SmartKey per comandare serrature e avviamento senza togliere la chiave dalla tasca. Ma è stato aggiunto il controllo di trazione per dare più sicurezza, anche ai meno esperti. La vera novità, però, è l’aumento del vano sottosella (tallone d’Achille dei vecchi SH), che ora arriva a 28 litri e dove ci stanno 2 caschi, dice Honda. C’è anche una presa USB. Il nuovo 125 Honda è anche più confortevole grazie a una inedita taratura della sospensione posteriore. Ma anche lo stile è più moderno perché lo scudo integra un nuovo faro full LED e la strumentazione non è più analogica ma è diventata completamente digitale. Piccola controindicazione: l’Honda SH 125i sarà il più costoso del lotto. Arrivo e prezzo non sono ancora ufficializzati ma già il modello attuale attacca a 3.490 euro e non sono previsti tagli al listino. Però, parabrezza, paramani e bauletto sono di serie.

Scooter a ruote alte: il rivale italiano Piaggio Medley 125 ABS

IL RIVALE ITALIANO Il Piaggio Medley 125 è arrivato tutto nuovo per la stagione 2020. Ha uno look rinnovato grazie al frontale, che adesso guadagna un faro a LED e uno scudo ridisegnato. Ma cambia anche il disegno del manubrio e dei cerchi in lega. A bordo troviamo un’inedita strumentazione LCD e una nuova sella più ampia e confortevole. Adesso le indicazioni del computer di bordo si modificano con un pulsante sul blocchetto destro. Con il nuovo Medley 125 debutta l’ultima evoluzione dei motori della famiglia Piaggio i-get omologata Euro 4. Oggi ci sono 12,2 CV per regalare allo scooter più vivacità e agilità nel traffico, mentre a ridurre inquinamento e consumi (Piaggio dichiara 45 km/litro) ci pensa il sistema Start&Stop. L’ABS è di serie ma non c’è il controllo della trazione. Sotto la sella si possono sistemare due caschi, ma c’è anche un vano dietro lo scudo, dotato di presa USB, per riporre piccoli oggetti. Il nuovo Medley sfrutta anche il sistema di connettività per smartphone Piaggio MIA per rispondere alle chiamate, vedere le notifiche e usare il navigatore via Bluetooth. Già disponibile a listino, costa 3.310 euro e può essere accessoriato con diversi optional tra i quali parabrezza e bauletti di diverse dimensioni.

Scooter a ruote alte: l'outsider orientale Sym Symphony 125

L’OUTSIDER ORIENTALE Il nuovo SYM Symphony 125 2020 guadagna un motore omologato Euro 5, ma è stato modificato profondamente anche sotto il profilo estetico. C’è uno scudo più filante, che integra la luce di posizione a LED, mentre il proiettore principale rimane nel manubrio ma guadagna l’illuminazione full LED. Anche il quadro strumenti ha una veste grafica diversa da prima, e oggi troviamo il tachimetro analogico abbinato a un display a cristalli liquidi con una gradevole retroilluminazione blu. Lo scooter Sym ha un ampio vano sottosella, ma ci sono anche il bauletto (che è di serie) e un vano portaoggetti dietro allo scudo (con presa di ricarica a 12V per lo smartphone). Buona la qualità costruttiva e piacevole la vivacità nel traffico, grazie alla discreta riserva di potenza del motore che eroga 11,4 CV e 10,3 Nm. I cerchi da 16 pollici gli regalano stabilità e permettono di smorzare qualche colpo di troppo. Sotto il profilo della sicurezza il nuovo Sym Symphony 125 non raggiunge lo standard dei rivali perché dispone solo della frenata combinata e non dell’ABS. Il nuovo scooter Sym arriverà a marzo prossimo a un prezzo (da confermare) di circa 2.250 euro.

Scooter a ruote alte: il terzo incomodo Kymco People S 125 ABS

IL CONCORRENTE PIÙ ACCREDITATO Il Kymco People S 125i è l’unico fra i quattro a non presentare novità sostanziali per questo 2020. Comunque, si presenta ancora oggi con uno stile moderno grazie ai proiettori full LED, a uno scudo dal profilo più elegante e a un quadro strumenti digitale che riporta tutte le informazioni del computer di bordo. La praticità è assicurata, come sui rivali, dal vano sottosella, che può ospitare un casco integrale, dal portaoggetti nel retroscudo e dal bauletto da 33 litri offerto di serie (come il parabrezza e i paramani). Ci sono anche due prese USB per caricare lo smartphone, una sotto la sella e una dietro il manubrio. Sotto il profilo dinamico, lo scooter Kymco si affida a un motore Euro 5 con 11,3 CV di potenza e 10,4 Nm di coppia, per regalare brio nel traffico e sulle strade intorno alla città, con un consumo di 3 litri per 100 km o 33 km/litro. La buona stabilità e la sicurezza durante la guida sono garantite dalle ruote alte e da un peso contenuto in 130 kg. L’impianto frenante ha l’ABS di serie. All’ottimo rapporto qualità/prezzo provvede il listino, che attacca a 2.890 euro e che ne fa uno degli scooter più allettanti e popolari sul nostro mercato.


TAGS: scooter video sym symphony 125 guida all'acquisto scooter 125 ruota alt honda sh 25 piaggio medley 125 kymco people 125