ENDURO VERA Lo si sente dire spesso: le maxi enduro attuali come la Honda Africa Twin sono troppo grandi e pesanti per affrontare l'enduro vero. Vero o falso? Come tante affermazioni assolute sul mondo delle due ruote, la questione è principalmente di manico. Guardate che cosa riescono a fare i ragazzi del gruppo australiano MVDBR (Mary Valley Dirt Bike Riders). C'è molto da imparare, ma attenti: non è un toccasana per l'autostima!

LE ORIGINI DEL MITO Nata più di 30 anni fa, in origine con una cilindrata di 650 cc, la Honda Africa Twin si è costantemente evoluta. Ora adotta un bicilindrico di 998 cc per 95 CV di potenza, che può essere accoppiato tanto a un cambio tradizionale, a richiesta munito di quickshifter, quanto con l'automatico a doppia frizione DCT. Sofisticata l'elettronica, che comprende acceleratore Throttle by Wire, tre riding mode preimpostati, uno aggiuntivo personalizzabile dall'utente e il traction control regolabile su 7 livelli di intervento.

LA VERSIONE ESTREMA La variante Adventure Sports della Honda Africa Twin CRF1000L è quella che meglio si presta all'utilizzo estremo, grazie a sospensioni dalla maggiore escursione, alla sella priva di sbalzi e al paracoppa maggiorato. La forcella è una Showa da 45 mm: regolabile come lo è il monoammortizzatore posteriore. Entrambi hanno corsa maggiorata, a dare un'altezza della seduta particolarmente elevata. Altri particolari nella nostra prova su strada e in offroad che potete trovare qui.


TAGS: honda video enduro honda africa twin offroad