FACCIA L'ACCENTO SVEDESE Intenzionale oppure no? In un video pubblicato da Seat Svezia, che trovate in questo articolo, alcuni fotogrammi inquadrano lo schermo di un impianto infotainment. In questi fotogrammi si intravede un'immagine della nuova auto elettrica della Casa - la Seat el-Born - che mostra particolari differenti rispetto a quelli del concept esposto allo scorso salone di Ginevra.

COME CAMBIA Quella del video dovrebbe essere la Seat el-Born di serie, che per entrare in produzione abbandona la componentistica da salone realizzata ad hoc, per pescare a piene mani le parti già prodotte in serie della banca organi del gruppo Volkswagen. Evidente l'adozione di un fascione anteriore diverso, con prese d'aria più grandi; diverso anche il design dei cerchi e degli specchi retrovisori esterni. 

LA SCHEDA TECNICA Secondo quanto annunciato, la Seat el-Born dovrebbe avere una batteria da 62 kWh, per un'autonomia di 420 km nel ciclo WLTP e un tempo di ricarica di 47 minuti per raggiungere l'80 per cento della carica da una presa ad alta potenza (100 kW in corrente continua). Il motore elettrico sviluppa 204 CV e dovrebbe consentire un tempo di 7,5 secondi nello 0-100 km/h.

PARENTE DELLA ID.3 Non è chiaro se saranno disponibili ulteriori versioni, ma la possibilità è concreta, visto che la el-Born è allestita sulla medesima piattaforma MEB della Volkswagen ID.3, per la quale c'è maggiore scelta in fatto di accumulatori. Tre sono infatti  le opzioni per l'elettrica VW: da 45, 58 e 77 kWh. Il più piccolo offre un'autonomia di 330 km, mentre il più grande innalza il raggio d'azione a 550 km.


TAGS: seat auto elettrica seat el-born Seat elettrica seat elborn seat el born