GUIDA PRATICA Le auto diesel sono nel mirino, le ibride costano care, quelle a benzina consumano... Per risparmiare sul carburante – e non solo – un classico è rivolgersi alle auto a GPL. Ma quali sono i modelli in commercio? Cosa bisogna sapere prima di mettersi al volante di un modello a gas? Ve lo raccontiamo in questa guida pratica.

LE CITYCAR Partiamo dai modelli. A GPL si trova di tutto: dalle citycar ai SUV, passando per station wagon, monovolume e pick-up. Qualche esempio? Tra le utilitarie, Fiat Panda e 500 sono due grandi classici. Più pratica la prima, modaiola la seconda, adottano lo stesso motore da 69 CV, buono per muoversi in città. Prezzi a partire da 14.550 euro la Panda; da 16.250 euro la 500. La più economica del gruppo è la DR Zero, che per un prezzo compreso tra 9.500 e 10.500 euro offre 4 posti in 3,56 m di lunghezza, con un bagagliaio che va da 180 a 430 litri.

ALTRE UTILITARIE Da tenere in considerazione anche Hyundi i10 e Kia Picanto, entrambe a 5 posti e proposte a prezzi aggressivi: 12.650 euro la Kia, 50 euro in più per la Hyundai d'attacco. Per chi cerca un po' di spazio in più c'è la Suzuki Swift, lunga 3,84 m: 5 posti, bagagliaio da 265 a 947 litri e un prezzo che parte da 15.690 euro.

Hyundai i10

LE COMPATTE Ampia scelta anche tra le compatte, tra cui troviamo per esempio la Ford Fiesta: 4,07 m di lunghezza, con 5 posti e 70 cavalli sotto al cofano, attacca a 18.200 euro. La affiancano Hyundai i20, Kia Rio, Nissan Micra e Suzuki Baleno, ma la più economica è la Mitsubishi Space Star, che parte da 14.140 euro e offre 5 posti e un bagagliaio da 235 a 912 litri, in 3,80 m di lunghezza.

MEDIE, SW E MONOVOLUME Scelta obbligata tra le medie: l'unica che va a GPL tra le rivali della Golf è la Kia Ceed: 4,31 m di lunghezza, da 395 a 1.291 litri di bagagliaio e 96 cavalli sotto al cofano, per potersi difendere – anzi per giocare in attacco – in ogni tipo di utilizzo. Tra le station wagon la storia si ripete. Kia Ceed Sportswagon è l'unica proposta, ma non fa rimpiangere una scelta più ampia. 4,60 di lunghezza, da 625 a 1.694 litri di bagagliaio e 96 cavalli, a prezzi compresi tra 22.750 e 24.250 euro. Hyundai ix20 balla da sola tra le monovolume: 4,12 m di lunghezza, da 440 a 1.486 litri di bagagliaio, ha 118 cavalli e un prezzo di 20.300 euro.

UN TRIPUDIO DI CROSSOVER Davvero ampia, invece, la scelta tra crossover e fuoristrada: si va dai 3,70 m di Suzuki Ignis e Mahindra KUV100 ai 4,70 del Mitsubishi Outlander, passando per le apprezzate Dacia Duster GPL, Opel Mokka X e Suzuki Vitara. Per approfondire caratteristiche e alternative, cliccate qui!

Dacia Duster GPL: il posteriore

ANDARE A GPL Ma cosa vuol dire andare a GPL? Certamente risparmio immediato alla pompa, visto che i gas di petrolio liquefatti costano circa mezzo euro al litro contro l'euro e mezzo e oltre di benzina e gasolio. Lo sprint non è molto diverso da quello dei benzina aspirati o turbo equivalenti e la manutenzione non prevede extra, salvo la sostituzione della bombola ogni 10 anni. Bombola che, in genere, prende il posto della ruota di scorta: raddoppiando l'autonomia dell'auto, che conserva la capacità di viaggiare a benzina e il relativo serbatoio.

NIENTE SELF SERVICE Un'auto a GPL si può parcheggiare fino al primo piano interrato dei garage e l'unico vero inconveniente è il pieno: sono 4.000 le pompe di GPL in Italia, contro le 24 mila tradizionali. Non c’è self-service e per un rifornimento notturno tocca andare in autostrada. Per accesso alle ZTL e incentivi il panorama è variegato: consultate il sito della vostra regione o provincia per scoprire come stanno le cose a casa vostra.


TAGS: gpl auto GPL duster gpl fiesta gpl panda gpl 500 gpl