JBL Link 10, 20, 300 e 500: Ok Google, Netflix, musica e molto altro
tech

JBL Link: evoluzione della specie


Avatar di Mario Cornicchia , il 17/07/18

3 anni fa - Ecco le nuove casse bluetooth JBL, compatibili con l'assistente Google

JBL reinventa le casse bluetooth: compatibili con l'assistente vocale Google e la rete Wi-Fi domestica

JBL LINK Il gruppo Harman, con i marchi Harman Kardon e JBL, produce uno dei suoni più ascoltati sulle auto di Case che vanno da Ferrari e Mercedes, da Maserati a Lexus, da Jeep a Volvo. Gli impianti audio e infotainment progettati e realizzati da Harman per le auto sono stati la spinta per Samsung ad acquisire tutto il gruppo lo scorso anno. Ma JBL è famosa anche per altre forme di suono in mobilità, per le sue ottime cuffie e per i suoi eccezionali speaker portatili Bluetooth, famosi per il loro suono pieno e pulito. Ora nasce JBL LINK, una famiglia di diffusori più o meno portatili con cui dialogare amabilmente, sia per impartir loro i comandi sia per tempestare di domande l’assistente di Google.

OK, GOOGLE L’assistente Google è l’anima attiva della famiglia JBL LINK. Dopo averlo attivato con il classico comando “Ok, Google” l’assistente è pronto a seguire comandi in italiano per regolare il volume, suonare la musica preferita, far partire la serie preferita su Netflix o cercare un video su Youtube sulla TV di casa e rispondere a domande su qualsiasi tema, recuperando le risposte su Wikipedia come a trovare una ricetta sul Giallo Zafferano. Può impartire comandi anche alla domotica di casa, cambiando per esempio colore o intensità alle lampade HUE di Philips e attivare e modificare tutti comandi e le funzioni che si possono gestire da un telefono Android, da sveglie e promemoria alla lista della spesa. In sostanza è un Google Home con un ottimo sound che può interagire e coordinarsi con i device Chromecast e altri diffusori JBL presenti nello stesso locale o in altri locali della casa.

VEDI ANCHE



LINK 10 e 20, I PORTATILI Una famiglia articolata quella dei JBL LINK. Si parte da LINK 10 e LINK 20 con la classica forma a barilotto e certificazione IPX7 che garantisce l’impermeabilità fino a un metro di profondità per 30 minuti, così potete portarli anche in barca o sotto la doccia senza problemi. La differenza tra i due modelli sta nella batteria, 5 ore per LINK 10 e 10 ore di autonomia per LINK 20, per i diffusori, due per 45 o 50mm, e la potenza 2x8 o 10 Watt. Oltre che per il peso, 670 e 950 grammi, e il prezzo, 169 e 199 euro.

LINK 300 e 500, GLI STANZIALI La famiglia prosegue con due modelli più sedentari, alimentati dalla presa di corrente, ma sempre compatti e facilmente trasportabili da una stanza all’altra. Le differenze qui stanno nelle performance acustiche, con un subwoofer da 89mm e due tweeter da 20mm, 2 x 25W per il LINK 300 e due subwoofer da 89mm, due tweeter da 20mm e 4 x 15 Watt per il LINK 500. 299 euro per il primo e 399 euro per il secondo.


Pubblicato da M.A. Corniche, 17/07/2018
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox