PERFECTLY KEYLESS APP In occasione del ConnectedWorld di Berlino, dedicato alle IoT (Internet of Things) e alla connettività digitale, Bosch ha commisionato un sondaggio secondo cui per i 2/3 degli automobilisti tedeschi le chiavi dell'auto sono ormai una seccatura. Tentando di superare i limiti dei classici sistemi d'apertura Keyless, l'azienda tedesca propone l'applicazione Perfectly Keyless, una soluzione interamente basata sullo smartphone. Di cosa si tratta? Parliamo di un sistema che sfrutta i device mobile trasformandoli di fatto in chiavi elettroniche, in questa maniera sarà possibile sbloccare la chiusura centralizzata della propria auto, monitorando ogni aspetto della vettura. 

LO SMARTPHONE È IL FUTURO Nulla di nuovo direte, eh no! Sempre secondo il sondaggio, il 40% dei tedeschi è favorevole all'utilizzo di un'app in sostituzione delle tradizionali chiavi e dei dispositivi Keyless. La multinazionale tedesca ha dunque deciso di puntare tutto su Perfectly Keyless per smartphone, con lo scopo di pensionare definitivamente i vecchi sistemi di apertura. Per il Presidente della divisione automotive di Bosch Harald Kröger, il futuro è già segnato: “I vantaggi di una chiave digitale per auto sono evidenti: è comoda, sicura e disponibile sempre e ovunque. […] Negli ultimi anni, moltissimi dispositivi e applicazioni di uso quotidiano sono stati trasformati in app per smartphone. […] È arrivato il momento che lo smartphone sostituisca anche le chiavi della nostra auto”.

COME FUNZIONA La nuova applicazione Perfectly Keyless sviluppata da Bosch, al contrario dei comuni sistemi di sblocco da remoto, viene attivata dallo smartphone rendendo del tutto inutili i dispositivi e le chiavi digitali portatili. Bosch garantisce una sicurezza da primato, infatti non utilizzando tecnologie LF e UHF, l’app Perfecly Keyless sfrutta il Bluetooth dello smartphone come una sorta di chiave virtuale. Una volta che il proprietario e il rispettivo smartphone si trovano nelle vicinanze del veicolo, i sensori integrati dell’auto rilevano il device e, riconoscendo l’utente, aprono la portiera. La funzione può essere disattivata in qualsiasi momento in caso di smarrimento o furto del dispositivo. L’applicazione può ovviamente autorizzare l’accesso, temporaneo, ad altri individui.

A PROVA DI HACKER Il sistema dovrebbe essere immune da ogni forma di attacco hacker, visto che il segnale non può essere né intercettato né amplificato, difetto abbastanza comune nei dispositivi Keyless tradizionali (secondo il sondaggio, 1/5 degli intervistati ha subito un furto o una violazione del proprio veicolo a causa dei sistemi Keyless). Questa nuova sinergia smartphone-auto dovrebbe, negli auspici, facilitare gli automobilisti più distratti e smemorati, incrementando allo stesso tempo gli standard di sicurezza. Allo stato attuale, Bosch sostiene che il livello di sicurezza di Pefectly Keyless sia paragonabile alla tecnologia delle impronte digitali.   


TAGS: bosch smartphone keyless Bosch Perfectly Keyless app connectedworld 2019