Autore:
Federico Maffioli

PATTUGLIA INGLESE Chaz Davies chiude il Venerdì francese siglando il miglior crono in entrambi i turni di prove libere. L’inglese in sella alla Ducati numero 7 è l’unico a scendere sotto il muro dell’1.38 e con il tempo di 1.37.836 conquista la prima posizione della classifica combinata di oggi. Dietro di lui, a sorpresa, un altro pilota inglese, ma non è uno dei due alfieri Kawasaki, bensì Leon Camier che sigla il secondo miglior risultato di oggi fermando il cronometro a 210 millesimi dal best lap di Davies. Tom Sykes, particolarmente in difficoltà oggi per problemi alla parte posteriore della moto, e Jonathan Rea siglano rispettivamente il terzo e quarto tempo, entrambi molto vicini alla MV Agusta numero 2, con Sykes a 22 millesimi da Camier e Rea a 77 millesimi dal compagno di squadra. In quinta posizione c’è Alex Lowes, anche lui inglese, tornato in Superbike dopo la recente esperienza in MotoGP e protagonista di una caduta durante le FP2 che lo ha costretto a tornare ai box zoppicando. Dopo i primi due turni di libere qui a Magny Cours, ci sono cinque inglesi nelle prime cinque posizioni e, dopo Chaz Davies, la classifica parla di quattro piloti racchiusi in poco più di due decimi. Che lo spettacolo abbia inizio!

GRUPPI DI CINQUE Michael van der Mark, dopo i problemi tecnici avuti in FP1, riesce a scendere in pista e sigla il sesto miglior crono di giornata a 548 millesimi da Davies ed apre il secondo gruppo di piloti molto vicini tra loro racchiusi in circa tre decimi. Settima posizione per Xavi Fores sulla Panigale gestita dal team Barni, davanti per 69 millesimi all’Aprilia di Lorenzo Savadori, ottavo  seguito in nona posizione dal pilota di casa Sylvain Guintoli e da Jordi Torres sulla Bmw del Team Althea, decimo nella combinata di oggi.

DALLE RETROVIE Davide Giugliano torna ai box con un bel punto interrogativo, ma con la certezza di essere fuori dalla Superpole 2 di domani. Se il compagno di squadra domina il venerdì francese, lui non riesce ad andare oltre al quindicesimo tempo di giornata, dietro alla Ducati clienti del team VFT guidata da Luca Scassa, quattordicesimo. Stesso discorso per Nicky Hayden, oggi tredicesimo, ed Alex De Angelis che naviga nelle retrovie in ventesima posizione ad oltre 2,7 secondi dal miglior crono di giornata e a quasi due secondi dal compagno di squadra. Tutti questi piloti, domani, dovranno scendere in pista per la Superpole 1 e contendersi gli ultimi due posti rimasti per accedere alle prime quattro file della griglia di partenza.

COSI IN SUPERPOLE 2 Questi i piloti che domani accedono direttamente in superpole 2 all'undicesimo round della Superbike 2016 in Francia: 1) Chaz Davies, Ducati 1.37.836; 2) Leon Camier, 1.38.046; 3) Tom Sykes, Kawasaki 1.38.068; 4) Jonathan Rea, Kawasaki 1.38.145; 5) Alex Lowes, Yamaha 1.38.193; 6) Michael van der Mark, Honda 1.38.384; 7) Xavi Fores, Ducati 1.38.495; 8) Lorenzo Savadori, Aprilia 1.38.686; 9) Sylvain Guintoli, Yamaha 1.38.618; 10) Jordi Torres, Bmw 1.38.686. 


TAGS: chaz davies Sylvain Guintoli superbike 2016 jonathan rea tom sykes jordi torres leon camier lorenzo savadori xavi fores michael van der marc sbk magny cours 2016 sbk francia libere venerdi wsbk francia superpole 2 sabato superbike francia fp2 sbk francia fp2