Superbike 2016

Superbike 2016: le pagelle di Laguna Seca


Avatar di Federico  Maffioli , il 11/07/16

5 anni fa - Tom Sykes vince gara due, Giugliano secondo e Davies terzo

#SBK2016 Sykes vince in gara due, Rea si ritira, Giugliano ritrova il secondo gradino del podio e Davies dice definitivamente addio al Titolo 2016

COLPO DI SCENA In gara 1 Jonathan Rea conquista la sua prima vittoria sul tracciato californiano, davanti al compagno di squadra Tom Sykes secondo sotto la bandiera scacchi. Come nelle migliori valutazioni, il peggior risultato non fa testo, anche perché è vero che in gara due il Campione del Mondo in carica è stato costretto al ritiro restituendo punti importanti a Tom Sykes, ma altrettanto vero che lo stop è stato causato da un problema tecnico. Fino a quando è stato in pista, è stato, come al solito il “pacchetto migliore”, e al cavatappi con il doppio sorpasso su Sykes e Giugliano si merita un dieci a prescindere! Per la prima volta quest’anno è giù dal podio, comunque voto 10

SI PUO’ FARE Tom Sykes chiude il weekend americano con il miglior risultato complessivo. Pole position, secondo in gara uno e primo in gara due. Ha vinto aiutato anche dal ritiro del compagno di squadra che era in testa e nettamente più forte, ma adesso il suo ritardo su Rea è di 46 punti e in palio ce ne sono ancora 200 per le prossime otto gare. Sicuramente quello di gara due è stato tra i migliori Sykes di quest’anno: veloce, combattivo e determinato, voto 9

MEGLIO TARDI CHE MAI Davide Giugliano ha corso la sua più bella gara del 2016. Si schiera terzo in griglia, in gara 1 dimostra tutto il suo potenziale, poi cade mentre era in terza posizione. Chiude secondo gara 2, costretto però alla ripartenza per bandiera rossa mentre era in testa alla gara. Per il quarto round consecutivo l’italiano sale sul podio e questa volta l’impressione è che avesse anche il margine per vincere a mani basse! Supera l’ostacolo psicologico del 2015 e domenica fa una gara da applausi! Peccato che la sveglia sia suonata un po’ tardi, comunque voto 8,5

GRANDE POTENZIALE Xavi Fores dimostra di essere in un ottimo stato di forma. Chiude superpole due in quinta posizione, aiutato anche dal traino di Davide Giugliano, poi in gara uno è sempre nel gruppetto dei quattro in lotta per il terzo gradino del podio, chiude settimo e il migliore delle Ducati. In gara due passa quarto sotto la bandiera a scacchi. Non corre su una moto ufficiale, per lui questa era la sua prima volta a Laguna e spesso si prende il lusso di mettersi dietro fior fior di piloti ufficiali! Voto 8

VEDI ANCHE


MOSTRO DELLA LAGUNA In gara 1 Nicky Hayden chiude terzo, aiutato dalle due Ducati fuori dai giochi, ma sempre in lotta con il gruppo dei quattro a giocarsi la terza piazza. In gara due l’americano da il massimo, ma i limiti della sua moto sono evidenti (si vede anche dal risultato del suo compagno di squadra), e si deve accontentare della quinta posizione.  Lo aspettiamo sulla nuova moto! Per il momento, voto 7,5

UNO O L’ALTRO Chaz Davies in gara uno parte a cannone, ma cade nelle battute iniziali lasciando per strada 25 punti tondi, che vanno dritti nelle casse di Rea. In gara due chiude terzo con la Kawasaki numero 1 che gli restituisce il favore, ma adesso il distacco dal leader di Classifica generale è di 108 punti, come dire addio sogni di gloria. L’anno scorso qui l’inglese fece bottino pieno, quest’anno non va oltre al terzo posto di gara due. Nella prima parte di campionato Giugliano era in difficoltà e lui in evidenza, adesso sembrano ruoli invertiti! Voto 6,5

BILANCIO POSITIVO In gara uno Michael van der Mark parte undicesimo e chiude quarto gara uno. Domenica per un errore cade e si ritrova ultimo in pista. Dopo la bandiera rossa, però, riparte a cannone ed è subito decimo nelle prime battute, passando settimo sotto la bandiera a scacchi. Anche per lui, ci mette tanto del suo, ma la moto non lo aiuta. Come per Nicky, lo aspettiamo sulla nuova Honda, per il momento il suo è un buon risultato! Voto 6,5

NON MOLLARE MAI Lorenzo Savadori ormai ci ha abituato a vederlo in Superpole due, qui a Laguna in gara uno passa sesto sotto il traguardo, ma è uno dei quattro piloti, insieme ad Hayden, Lowes e Fores, a giocarsi fino all’ultimo il terzo gradino del podio.  In gara due cade, ma l’impressione è che il giovane italiano stia prendendo rapidamente le misure! Non molla mai! Voto 6,5

OTTIMO LAVORO! Niccolò Canepa dimostra anche a Laguna di trovarsi molto bene sulla Yamaha Sbk lasciata libera dall’infortunato Sylvain Guintoli e chiude entrambe le gare nella top ten. Decimo in gara uno, ottavo in gara due, Sabato in Superpole l’italiano mette le ruote davanti al compagno di squadra e ufficiale 2016 Alex Lowes, e domenica lo fa anche in gara! E’ solo alla sua seconda gara con il Team Yamaha Superbike, ma si sta facendo notare! Voto 6,5

GLI ALTRI Jordi Torres, costante e concreto, in crescita voto 7; Raffaele De Rosa, cada in gara uno, ma chiude gara due undicesimo, porta a casa cinque punti all’esordio voto 5,5; Alex De Angelis, segnali di ripresa, ma la moto non lo aiuta, voto 5; Alex Lowes, quinto in gara uno sembrava pronto alla riscossa, poi in gara due chiude quattordicesimo, voto 5; Leon Camier, altra gara da dimenticare, peccato perché questa sembrava una pista molto favorevole, voto 4 alla sua MV.

COSI AL TRAGUARDO Questo l’ordine di arrivo in gara due a Laguna Seca: 1) Tom Sykes, Kawasaki; 2) Davide Giugliano, Ducati; 3) Chaz Davies, Ducati; 4) Xavi Fores, Ducati; 5) Nicky Hayden, Honda; 6) Jordi Torres, Bmw; 7) Michael van der Mark, Honda; 8) Niccolò Canepa, Yamaha; 10) Anthony West, Kawasaki; 11) Raffaele De Rosa, Bmw; 12) Karel Abraham, Bmw; 13) Dominic Schmitter, Kawasaki; 14) Alex Lowes, Yamaha; 15) Saeed Al Sulaiti, Kawasaki; 16) Peter Sebestyen, Bmw; 17) Gianluca Vizziello, Kawasaki. NON CLASSIFICATI: Jonathan Rea, Kawasaki; Lorenzo Savadori, Aprilia. NON PARTITI:  Alex De Angelis, Aprilia; Joshua Brookes, Bmw; Fabio Menghi, Ducati; Leon Camier, Mv Agusta.

COSI IN CAMPIONATO Piloti: Rea 368 punti, Sykes 322 punti, Davies 260 punti, Giugliano 185 punti, van der Mark 185 punti, Hayden 173 punti, Torres 155 punti, Camier 110 punti, Savadori 110 punti, Fores 97 punti, Lowes 94 punti, Reiterberger 68 punti, Ramos 60 punti, Guintoli 58 punti, Brookes 58 punti, De Angelis 56 punti, West 50 punti, Abraham 32 punti, Canepa 30 punti, Baiocco 12 punti, Mahias 9 punti, Beaubier 6 punti, Scassa 3 punti, Jones 2 punti, Schmitter 2 punti, Hook 2 punti, Barrier 6 punti, De Rosa 5 punti, Schmitter 5 punti, Scassa 3 punti, Jones 2 punti, Hook 2 punti, Barrier 2 punti, Al Sulaiti 1 punto, Szkopek 1 punto, Lussiana 1 punto. Costruttori: Kawasaki 421 punti, Ducati 326 punti, Honda 241 punti, Bmw 165 punti, Yamaha 141 punti, Aprilia 128 punti, MV Agusta 110 punti. 


Pubblicato da Federico Maffioli, 11/07/2016
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox