Autore:
Federico Maffioli

SCOPPIO RITARDATO Chaz Davies sigla un splendida doppietta qui a Jerez, con due gare dominate ed in fuga. L’unico errore che l’inglese in sella alla Ducati commette questo fine settimana è il giro lanciato in superpole 2, che gli vale la sesta casella, ma visto il risultato complessivo, è decisamente un dettaglio! Chaz Davies ha vinto cinque delle ultime sei gare e la Ducati da Laguna Seca ha decisamente svoltato. Peccato che il Campionato sia ormai chiuso, perché se la reazione del team Ducati fosse arrivato prima, per le Kawasaki sarebbe stata una strada molto più dura! Al netto di tutto, per lui voto 10, con lode per lo show dei primi due giri in gara 1!

MISSIONE IMPOSSIBILE Tom Sykes chiude le gare spagnole con un risultato fotocopia al compagno di squadra, ma a giornate invertite con un secondo posto il Sabato e terzo Domenica. Riuscire a colmare il gap con Rea era, ed è rimasta, una missione impossibile, ma lui non molla mai! Meriterebbe lo stesso voto del compagno di squadra, ma prende un punto in più per una superpole stratosferica, voto 9. Voto 10 alla Kawasaki, invece, per il titolo costruttori vinto con tre gare di anticipo!

MANCA POCO Jonathan Rea chiude il fine settimana spagnolo con un terzo e un secondo posto, salendo per la prima volta sul podio di Jerez. L’obiettivo era quello di portare a casa più punti possibili e cercare di arrivare davanti al compagno di squadra. Scopo che riesce a metà, ma il vantaggio su Sykes rimane di 48 punti con solo due gare dal termine. Il titolo è praticamente già esposto in bacheca, voto 8.

PROVE GENERALI Nicky Hayden non riesce a salire sul podio in entrambe la gare, ma chiude due volte in quarta posizione dopo due manche in rimonta, con il podio in gara due sfumato per poco. L’americano oggi ha dimostrato di essere pronto e l’Anno prossimo con la nuova moto, l’impressione, è che ci farà divertire! Voto 8,5

QUARTA POSIZIONE Michael van der Mark conferma la sua quarta posizione in classifica generale, risultato che, con lo strapotere delle Kawasaki e un Chaz Davies così in forma nell’ultima parte del Campionato, vale un po’ come centrare il migliore dei risultati ambibili quest’Anno. L’olandese chiude quinto gara uno e sesto gara due, anche lui, come il compagno di squadra dopo due manche tutte in rimonta. Bello il recupero su Hayden in gara 1! Voto 7,5

PIENO RECUPERO Sylvain Guintoli porta a casa un sesto posto in gara uno e un quinto posto in gara due, replicando il suo miglior risultato stagionale, che si era visto in Australia. Qui a Jerez, su una pista che piace particolarmente al francese, la Yamaha numero 50 dimostra di essere tornata ai livelli di inizio stagione, più o meno nella top ten. Voto 7

DELUDENTE Alex Lowes poteva fare bene qui a Jerez e, magari, dopo l’ottimo quarto posto in qualifica, portare a casa il primo podio di questa stagione in gara uno. Ok, con le prime tre posizioni, probabilmente stiamo esagerando, ma un buon risultato era possibile. Peccato, però, che per l’ennesima volta, l’inglese Sabato si sdraia dopo solo due giri. Domenica va meglio, nel senso che non cade, ma alla fine Lowes chiude in settima posizione, prendendosi quasi sei secondi di distacco dal compagno di squadra. Voto 5

INCOMPRENSIBILE Davide Giugliano, dopo le qualifiche e la terza casella in grigla di partenza, sembra finalmente aver ritrovato il feeling con la sua Ducati, ma è vana illusione perché l’italiano in gara uno parte male e cade subito durante il secondo giro. In gara due rimane in pista per tutti i 22 giri, parte sempre male e alla fine chiude la gara in tredicesima posizione dopo una prestazione molto deludente. Ok il dolore alla spalla e il giusto tempo di recupero, ma l’impressione è che all’italiano manchi proprio qualcosa. Prestazione incomprensibile, voto 4

TEMPI LONTANI Lorenzo Savadori lascia Jerez con un tredicesimo e un decimo posto. Il suo compagno di squadra, invece, chiude undicesimo gara uno cade in gara due.  Qui l’Aprilia era la moto più vincente del lotto, ma quella vista in pista oggi non è mai stata competitiva come gli anni passati. Ok la moto non c’era e i problemi al posteriore erano evidenti, ma ci aspettavamo qualcosa di più sia dal team sia da entrambi i piloti. Per tutti voto 4

TUTTI GLI ALTRI Jordi Torres nella gara di casa conquista due ottavi posti su una Bmw molto difficile da guidare e in crisi con il consumo delle gomme, un risultato che vale oro, voto 7,5; Anthony West entra in SP2 e chiude nono gara due, voto 7; Leon Camier, più indietro del solito, voto 5; Marcus Reiterberger, centra la top ten con il nono posto in gara uno, ma prende troppa paga dal compagno di squadra, voto 4. Xavi Fores, poteva racimolare qualche punto nella gara di casa, ma cade in entrambe le gare, voto 4.

COSI AL TRAGUARDO Questo l’ordine di arrivo in gara due a Jerez in Spagna: 1) Chaz Davies, Ducati; 2) Jonathan Rea, Kawasaki; 3) Tom Sykes, Kawasaki; 4) Nicky Hayden, Honda; 5) Sylvain Guintoli, Yamaha; 6) Michael van der Mark, Honda; 7) Alex Lowes, Yamaha; 8) Jordi Torres, Bmw; 9) Anthony West, Kawasaki; 10) Lorenzo Savadori, Aprilia; 11) Roman Ramos, Kawasaki; 12) Joshua Brookes, Bmw; 13) Davide Giugliano, Ducati; 14) Markus Reiterberger, Bmw; 15) Gianluca Vizziello, Kawasaki; 16) Luca Scassa, Ducati; 17) Matthieu Lussiana, Bmw; 18) Dominic Schmitter, Kawasaki; 19) K. Pesek, Yamaha. NON CLASSIFICATI: Xavi Fores, Ducati; Saeed Al Sulaiti, Kawasaki; Alex De Angelis, Aprilia; Leon Camier, Mv Agusta; Peter Sebestyen, Bmw.

COSI IN CAMPIONATO Piloti: Rea 462 punti, Sykes 414 punti, Davies 395 punti, van der Mark 255 punti, Hayden 228 punti, Giugliano 197 punti, Torres 195 punti, Camier 165 punti, Savadori 140 punti, Fores 133 punti, Lowes 116 punti, Guintoli 112 punti, De Angelis 93 punti, Brookes 88 punti, Ramos 85 punti, Reiterberger 81 punti, West 64 punti, Abraham 33 punti, Canepa 30 punti, Baiocco 12 punti, Lagrive 11, Scassa 10 punti, Mahias 9 punti, Beaubier 6 punti, De Rosa 5 punti, Schmitter 5 punti, Vizziello 3 punti,  Szkopek 3 punti, Jones 2 punti, Hook 2 punti, Barrier 2 punti, Sebestyen 2 punti, Al Sulaiti 1 punto, Lussiana 1 punto. Costruttori: Kawasaki 542 punti, Ducati 467 punti, Honda 322 punti, Bmw 216 punti, Yamaha 196 punti, Aprilia 184 punti, MV Agusta 165 punti. 


TAGS: nicky hayden chaz davies Sylvain Guintoli Davide Giugliano jonathan rea tom sykes Michael Van Der Mark jordi torres Markus Reiterberger leon camier alex de angelis lorenzo savadori xavi fores anthony west superbike 2016 pagelle jerez sbk pagelle jerez 2016 gara due jerez sbk 2016 classifica campionato sbk 2016 lex lowes