Test Valencia: tre Yamaha al comando, ma non c'è Rossi
MotoGP 2020

Test Valencia: tre Yamaha al comando, ma non c'è Rossi


Avatar di Luca Manacorda , il 20/11/19

2 anni fa - Viñales il più veloce nella seconda giornata di test a Valencia

Tre Yamaha M1 al vertice della seconda giornata di test a Valencia, Viñales il più veloce

MONOPOLIO YAMAHA Dopo il miglior tempo fatto segnare da Fabio Quartararo nel corso della prima giornata, è ancora la Yamaha a dominare i test di Valencia della MotoGP. Quest'oggi è stato Maverick Viñales (1:29.849) a ottenere la miglior prestazione, invertendosi di posizione proprio con il francese del team Petronas. Chiude il terzetto di M1 al vertice il nostro Franco Morbidelli. I primi tre piloti sono racchiusi in due decimi e mezzo.

MotoGP, test Valencia: Maverick Vinales (Yamaha) MotoGP, test Valencia: Maverick Vinales (Yamaha)

ROSSI IN RITARDO A interrompere il monopolio Yamaha è la Honda di Cal Crutchlow, quarto a quasi mezzo secondo di distacco dal leader, seguito dalle due Suzuki di Joan Mir e Alex Rins. Settimo il campione del mondo in carica Marc Marquez, davanti alla positiva KTM di Pol Espargaro e all'ultima delle M1, quella di Valentino Rossi, ancora una volta apparso lontano dalle prestazioni dei compagni di marchio e in ritardo di nove decimi da Viñales.

VEDI ANCHE



ALEX PROSEGUE L'APPRENDISTATO Nelle retrovie della classifica troviamo Alex Marquez, impegnato a prendere confidenza con la RC213V. Il fratello di Marc è stato il pilota che ha macinato più chilometri, con ben 79 giri completati e un miglior tempo di 1:32.235 ancora lontano dalle migliori prestazioni. Per velocizzare l'apprendimento, i fratelli Marquez hanno compiuto diversi giri uno dietro l'altro, una pratica svolta anche dalla KTM con i suoi debuttanti Iker Lecuona e Brad Binder.

IANNONE ON FIRE Per quanto riguarda i piloti italiani, Andrea Dovizioso ha chiuso con l'undicesimo tempo, secondo di un quartetto Ducati aperto da Jack Miller e chiuso da Michele Pirro. Non ha partecipato ai test Danilo Petrucci, arresosi al dolore alla spalla infortunata nella caduta di domenica, mentre Andrea Iannone ha visto la sua Aprilia andare in fiamme. Nessuna conseguenza per l'abruzzese. Prossimo appuntamento per i piloti della MotoGP la settimana prossima, con una sessione di test in programma sul circuito di Jerez de la Frontera.

Test Valencia MotoGP 2020 - Valencia, risultati day 2

Pos Pilota Moto Tempo Distacco Giri
1 VIÑALES, Maverick Yamaha 1:29.849   56 / 67
2 QUARTARARO, Fabio Yamaha 1:30.013 +0.164 42 / 64
3 MORBIDELLI, Franco Yamaha 1:30.114 +0.265 50 / 52
4 CRUTCHLOW, Cal Honda 1:30.316 +0.467 59 / 73
5 MIR, Joan Suzuki 1:30.427 +0.578 54 / 61
6 RINS, Alex Suzuki 1:30.503 +0.654 54 / 57
7 MARQUEZ, Marc Honda 1:30.556 +0.707 53 / 71
8 ESPARGARO, Pol KTM 1:30.685 +0.836 12 / 46
9 ROSSI, Valentino Yamaha 1:30.781 +0.932 55 / 68
10 MILLER, Jack Ducati 1:30.854 +1.005 57 / 59
11 DOVIZIOSO, Andrea Ducati 1:31.143 +1.294 37 / 42
12 RABAT, Tito Ducati 1:31.258 +1.409 62 / 63
13 PIRRO, Michele Ducati 1:31.424 +1.575 31 / 40
14 PEDROSA, Dani KTM 1:31.470 +1.621 28 / 48
15 LECUONA, Iker KTM 1:31.515 +1.666 10 / 57
16 ESPARGARO, Aleix Aprilia 1:31.526 +1.677 22 / 43
17 ABRAHAM, Karel Ducati 1:31.597 +1.748 53 / 59
18 BRADL, Stefan Honda 1:31.657 +1.808 29 / 54
19 IANNONE, Andrea Aprilia 1:31.800 +1.951 36 / 38
20 MARQUEZ, Alex Honda 1:32.235 +2.386 52 / 79
21 SMITH, Bradley Aprilia 1:32.249 +2.400 26 / 32
22 BINDER, Brad KTM 1:32.367 +2.518 61 / 66

Pubblicato da Luca Manacorda, 20/11/2019
Vedi anche
Logo MotorBox