Pubblicato il 20/04/21

ALTRI CINQUE ANNI Nessuna sorpresa, ma in tempi di pandemia mai dare nulla per scontato. E così il mondo delle due ruote accoglie con soddisfazione la notizia, appena giunta, della presenza confermata di Suzuki nel massimo campionato motoristico. La squadra campione del mondo in carica team e piloti, con Joan Mir - laureatosi lo scorso anno a sorpresa iridato - e Alex Rins, sarà della partita fino al 2026. Lo hanno comunicato congiuntamente la Dorna Sports - la società che gestisce i diritti del motomondiale - e la casa di Hamamatsu, presente ai massimi livelli delle corse dal 1960, e che solo lo scorso anno aveva festeggiato il centenario dalla fondazione. Nel comunicato non si parla, però, di un eventuale team satellite, idea a cui Suzuki aveva da tempo annunciato di lavorare. Allo stato attuale quasi tutte le case hanno annunciato il rinnovo, si attende ancora quello di Aprilia che dovrebbe essere solo una formalità.

Joan Mir e Alex Rins (Suzuki)

SODDISFAZIONE ''Come Suzuki Motor Corporation siamo orgogliosi di continuare a competere nel mondiale MotoGP, poiché tutti condividiamo l'ambizione di sfidarci nella massima competizione motoristica'', ha spiegato Shinichi Sahara, project leader del marchio giapponese ma anche direttore del team dopo l'addio di Davide Brivio. ''Abbiamo iniziato questo nuovo viaggio nel 2015 e in soli sei anni abbiamo conquistato il titolo mondiale piloti e quello team, e siamo ancora affamati di successo. Per questo motivo abbiamo esteso il nostro accordo con Dorna, sperando di continuare a sviluppare il lato tecnico e agonistico dell'azienda''. Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sports, ha così manifestato la propria approvazione: ''Siamo molto contenti del rinnovo dell'accordo con Suzuki, un'azienda con cui corriamo da anni nel Campionato del Mondo e con la quale godiamo di un'ottimo livello di collaborazione. Il loro ritorno in MotoGP nel 2015 si è rivelato un successo [...] e siamo orgogliosi di poter estendere questa partnership, sperando di continuare a fissare nuovi traguardi assieme a questo iconico marchio''.


TAGS: suzuki motogp dorna suzuki ecstar alex rins joan mir MotoGP 2021