Presentata la nuova Suzuki di Mir e Rins - VIDEO
MotoGP 2022

Presentata la nuova Suzuki di Mir e Rins - VIDEO


Avatar di Simone Valtieri , il 04/02/22

3 mesi fa - Il team Suzuki Ecstar MotoGP ha presentato a Sepang la nuova moto

Il team Suzuki Ecstar MotoGP ha presentato direttamente nel box di Sepang la nuova moto, svelata dai confermatissimi Joan Mir e Alex Rins

ARRABBIATA NERA! Dopo il titolo inatteso del 2020, sia piloti con Joan Mir che team, e dopo il terzo posto della stagione scorsa, nel costruttori e nel campionato piloti sempre con Mir, il Team Suzuki Ecstar è pronto per affrontare la stagione 2022 con l'obiettivo di tornare a battagliare per il bottino grosso ancora una volta. La coppia è quella già rodata da tre stagioni, con il numero 36 di Joan Mir e il numero 42 di Alex Rins che torneranno a griffare il telaio della GSX-RR, dipinto con una colorazione differente da quella degli anni passati, sulla quale spunta un aggressivo ''nero'' sul cupolino e sul fondo della carena, accanto al grigio e all'azzurro tradizionali. Di seguito il video completo della presentazione e tutte le parole dei protagonisti, oltre alla consueta ricca galleria fotografica tutta da sfogliare.

Le parole dei protagonisti

Joan Mir

''Mi sono preso un po' di tempo durante l'inverno per rilassarmi e staccare la spina dopo una difficile stagione 2021. Sono stato felice di finire 3° in campionato, ma voglio di più, ed è stato importante resettare in modo da potermi concentrare al 100% per raggiungere il mio massimo. Il mio allenamento pre-campionato è andato bene e mi sento in forma e pronto ad andare all'attacco. Non vedo l'ora di tornare in moto. I test alla fine dell'anno scorso hanno mostrato un miglioramento delle prestazioni di cui sono felice, quindi ora è il momento di mostrare il nuovo design e fare qualche altro giro prima dell'inizio della stagione tra un mese circa''.

VEDI ANCHE



Alex Rins

''La nuova GSX-RR ha un aspetto fantastico e ha anche delle buone prestazioni! Sono molto felice di essere vicino all'inizio di una nuova stagione. Mi sono allenato molto durante la pausa invernale, non solo in palestra ma anche sulla mia GSXR1000R stradale. Tuttavia, niente è paragonabile alla nostra moto da corsa. È bello incontrarsi con la squadra, siamo tutti concentrati sullo stesso obiettivo e ho fiducia in loro. Abbiamo tutti dimostrato di essere pronti a realizzare grandi cose. I giorni di test saranno importanti e siamo impazzienti di affrontare la prima gara in Qatar!''.

Shinichi Sahara

''La pre-stagione è stata molto impegnativa con un sacco di lavoro, sia in Europa che in Giappone. Tutti hanno messo molto impegno nella preparazione di una nuova stagione in cui speriamo di essere più competitivi. Abbiamo molta fiducia nel nostro progetto, e nei nostri due piloti, per questo non vediamo l'ora di iniziare, non solo i test ma anche le gare. La nostra GSX-RR sembra incredibile e con il supporto dei nostri sponsor principali, dei fan e dei membri del team vogliamo metterla sul gradino più alto il più presto possibile. Durante l'ultimo test a Jerez abbiamo visto un sacco di potenziale nei nuovi componenti, e il feedback del nostro collaudatore, Sylvain Guintoli, così come quello di Joan e Alex, è stato molto positivo. Ecco perché stiamo affrontando la pausa invernale con buone sensazioni e buon umore. Vediamo cosa possiamo offrire in questa nuova eccitante stagione''.

Ken Kawauchi

''Devo iniziare ringraziando tutta la squadra e la casa madre per il lavoro che hanno fatto durante questa breve pausa invernale. La nostra moto 2021 era equilibrata e competitiva, ma era importante fare un grande passo avanti per il 2022 al fine di raggiungere i nostri obiettivi. Come abbiamo visto, la MotoGP™ è incredibilmente compatta con molti piloti e squadre veloci, noi vogliamo assicurarci il nostro posto sul podio. La GSX-RR del 2022 ha una base simile alla moto dell'anno scorso, ma con alcuni aggiornamenti cruciali, soprattutto nell'area delle prestazioni del motore. Volevamo mantenere la maneggevolezza della nostra moto che è sempre stata forte in curva e con una buona stabilità, migliorando, al contempo, l'erogazione della potenza. Con l'aiuto di tutti gli ingegneri in Giappone e in Europa crediamo di aver raggiunto questo obiettivo, quindi ora è il momento di testarlo in pista con i nostri piloti''.


Pubblicato da Simone Valtieri, 04/02/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox