Autore:
Matteo Larini

MARC SU DOVI Dopo aver ottenuto una straordinaria pole position sul bagnato ma con gomme da asciutto, Marc Marquez ha stravinto anche la gara a Brno in Repubblica Ceca. La Ducati limita i danni con la seconda piazza di Andrea Dovizioso e la terza di Miller, mentre le Yamaha devono accontentarsi della sesta piazza di Rossi, mentre la Suzuki si è ben comportata con la quarta posizione di Rins.

MARQUEZ FELICE Il pilota di Cervera, dopo aver ottenuto una vittoria davvero perentoria, ha ammesso a Sky di aver rischiato prima del via, cambiando moto d'accordo con la squadra, perché non si sentiva completamente a suo agio e temeva le Yamaha: "Ero molto concentrato all'inizio, c'erano molte aree ancora umide, la curva 1 per esempio. Ho iniziato a prendere il ritmo, sapevo che c'era Dovizioso dietro di me ed ho cercato di spingere subito perché avevo la Soft e sapevo che le Yamaha erano dietro ma Quartararo e Vinales erano stati forti nel Warmup. alla fine però Rossi è stata la prima Yamaha, no? La strategia era spingere dall'inizio perché Dovizioso aveva la Media, lui è stato molto bravo ed è rimasto vicino, io mi sono detto di vedere alla fine. C'era il dubbio sulla durata della gomma, ma valeva per tutti. Nel warm-up avevo pensato di finire nella top-5, ma poi abbiamo usato una moto diversa in gara e mai provata nel weekend, la squadra ha fatto un grande lavoro".

DOVIZIOSO CONTENTO Andrea Dovizioso ha veramente limitato i danni, cercando inizialmente di lottare con Marquez per la vittoria, per poi limitarsi ad ottenere una seconda posizione preziosa per il morale. L'italiano, ai microfoni di Sky, spiega così la sua gara: "Ho dato tutto all'inizio, ho avuto una partenza perfetta e ho cercato di restare vicino a Max, lui era più forte nel T2 e nel T3, mentre io nel T4. Ho cercato di sfruttare questa cosa perché anche lui soffriva con la gomma a sinistra, la gomma che ha usato non funzionava bene qui. Lui qui frena più forte ed ha mantenuto il vantaggio in frenata. I tempi, nel corso della gara, si sono alzati per tutti, ma a noi  mancava qualcosa per stare con lui. Loro hanno migliorato in accelerazione, noi abbiamo fatto la corsa perfetta ma non è bastato".

MILLER TERZO Terza posizione per la Ducati Pramac di Jack Miller, bravissimo a prendersi la terza piazza nel finale su Rins. L'australiano è davvero contento del risultato: "Sicuramente il mio miglior podio, sono rimasto calmo ed ho visto che Rins era veloce, ho continuato a spingere, lui aveva dello spin e l'ho superato. Sapevo che dovevo essere paziente ed aspettare prima di superarlo. Non avevo il ritmo per tutto il weekend, sarebbe stato meglio provare di più nel fine settimana ma ringrazio il team per il lavoro, sono davvero contento del risultato".


TAGS: ducati motogp dovizioso marquez motogp 2019 Miller CzechGP 2019 GP Brno