Autore:
Giulio Scrinzi

MOTOGP – VINALES DI NUOVO IN VETTA Dopo aver sofferto sul circuito spagnolo di Jerez, Maverick Vinales è tornato alla grande sulla pista francese di Le Mans, firmando prima la pole position e poi conquistando un'importante vittoria (la 500esima per Yamaha) che gli permette di issarsi nuovamente in cima alla classifica Piloti. L'unico avversario che poteva impensierirlo era il suo compagno di squadra, un Valentino Rossi con il quale ha duellato fino a poche curve dalla bandiera a scacchi quando la sua M1 ha alzato bandiera bianca perdendo l'anteriore. Seconda posizione per l'idolo di casa Johann Zarco che ha fatto gioire il suo pubblico, mentre il gradino più basso del podio è andato a un Daniel Pedrosa in rimonta dalla 13esima casella. Lo ha seguito la prima delle Ducati di Andrea Dovizioso, capace di staccare la Honda di Cal Crutchlow e la Desmosedici gemella di un Jorge Lorenzo partito dalla 16esima posizione. Settima piazza per Jonas Folger, che ha regolato i conti con Jack Miller (ottavo), Loris Baz (nono sulla pista di casa) e Andrea Iannone, decimo a chiusura della top ten.

MOTO2 – IL MORBIDO REGOLA TUTTI La caduta rimediata nello scorso appuntamento di Jerez de la Frontera deve avergli fatto capire che, se vuole lottare seriamente per il Mondiale, non può permettersi altri passi falsi. Con tanta determinazione e voglia di rivincita, il nostro Franco Morbidelli è riuscito a rimediare allo zero spagnolo con la sua quarta vittoria stagionale in quel di Le Mans, regolando sia il rookie del team Sky Francesco Bagnaia, secondo al traguardo come in Andalusia, sia il suo diretto inseguitore in classifica, un Thomas Luthi terzo che ora si trova staccato di 20 punti nella generale. Quarto sotto la bandiera a scacchi il suo compagno di squadra Alex Marquez, capace di distanziare il riminese Mattia Pasini (quinto), lo svizzero Dominique Aegerter e il giapponese Takaaki Nakagami. Hanno chiuso la top ten il romano Simone Corsi, ottavo, davanti a Xavi Vierge e Yonny Hernandez.

MOTO3 – DAL CENTRO MEDICO ALLA VITTORIA Questa è stata sicuramente una domenica da ricordare per lo spagnolo del team Leopard Racing, un Joan Mir che, come tanti altri, è rimasto vittima della maxi-caduta al secondo giro scatenata dalla perdita d'olio della Honda di Adam Norrodin. Un crash che ha steso ben 16 piloti e ha costretto il giovane classe 1997 a passare dal centro medico per le botte rimediate da alcune moto che gli sono arrivate addosso. Ma Joan non si è fermato, si è schierato nuovamente in griglia di partenza al re-start e, dopo una battaglia con il nostro Romano Fenati terminata con la caduta di quest'ultimo a dieci giri dal termine, è riuscito a centrare la sua terza vittoria stagionale aumentando il margine in classifica sull'ascolano del team Snipers. Secondo al traguardo il connazionale Aron Canet, capace di soffiare la medaglia d'argento al nostro Fabio Di Giannantonio (terzo), a Marcos Ramirez (quarto) e a Juanfran Guevara (quinto). Sesta piazza per Enea Bastianini, che ha preceduto Jules Danilo, il nostro Andrea Migno, l'olandese Bo Bendsneyder e il britannico Danny Kent.

MOTOGP – COSì AL TRAGUARDO 1) Maverick Vinales, Yamaha; 2) Johann Zarco, Yamaha; 3) Daniel Pedrosa, Honda; 4) Andrea Dovizioso, Ducati; 5) Cal Crutchlow, Honda; 6) Jorge Lorenzo, Ducati; 7) Jonas Folger, Yamaha; 8) Jack Miller, Honda; 9) Loris Baz, Ducati; 10) Andrea Iannone, Suzuki; 11) Tito Rabat, Honda; 12) Pol Espargarò, KTM; 13) Bradley Smith, KTM; 14) Sam Lowes, Aprilia; 15) Sylvain Guintoli, Suzuki.

MOTO2 – COSì AL TRAGUARDO 1) Franco Morbidelli, Kalex; 2) Francesco Bagnaia, Kalex; 3) Thomas Luthi, Kalex; 4) Alex Marquez, Kalex; 5) Mattia Pasini, Kalex; 6) Dominique Aegerter, Suter; 7) Takaaki Nakagami, Kalex; 8) Simone Corsi, Speed Up; 9) Xavi Vierge, Tech 3; 10) Yonny Hernandez, Kalex.

MOTO2 – CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1) Franco Morbidelli, 100 punti; 2) Thomas Luthi, 80 punti; 3) Alex Marquez, 62 punti; 4) Miguel Oliveira, 59 punti; 5) Francesco Bagnaia, 53 punti; 6) Takaaki Nakagami, 41 punti; 7) Dominique Aegerter, 37 punti; 8) Xavi Vierge, 32 punti; 9) Luca Marini, 31 punti; 10) Simone Corsi, 27 punti.

MOTO3 – COSì AL TRAGUARDO 1) Joan Mir, Honda; 2) Aron Canet, Honda; 3) Fabio Di Giannantonio, Honda; 4) Marcos Ramirez, KTM; 5) Juanfran Guevara, KTM; 6) Enea Bastianini, Honda; 7) Jules Danilo, Honda; 8) Andrea Migno, KTM; 9) Bo Bendsneyder, KTM; 10) Danny Kent, KTM.

MOTO3 – CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1) Joan Mir, 99 punti; 2) Romano Fenati, 65 punti; 3) Aron Canet, 63 punti; 4) Jorge Martin, 59 punti; 5) John McPhee, 53 punti; 6) Fabio Di Giannantonio, 51 punti; 7) Andrea Migno, 43 punti; 8) Marcos Ramirez, 36 punti; 9) Juanfran Guevara, 34 punti; 10) Enea Bastianini, 31 punti.


TAGS: motogp valentino rossi jorge lorenzo andrea dovizioso maverick vinales daniel pedrosa motogp 2017 johann zarco motogp le mans 2017 motogp francia 2017