Autore:
Simone Dellisanti

VA O NON VA? E' un Valentino Rossi preoccupato ma fiducioso quello che ha parlato ai microfoni dei media, in attesa di scendere in pista per affrontare il Gran Premio di Gran Bretagna che andrà in scena sul circuito di Silverstone. Un Valentino Rossi che si accinge a lottare, questo week end, con la Honda di Marquez e con le due Ducati di Lorenzo e Dovizioso a bordo della sua Yamaha, non certo un fulmine di guerra nelle sue ultime uscite e che ha dato qualche grattacapo di troppo al Valentino nazionale. 

VALE DOCETSilverstone è una pista che mi piace molto", ha dichiarato Il Dottore, "ma con le Ducati e le Honda così veloci ci aspetta un grande lavoro da fare per essere alla loro altezza. Abbiamo lavorato duramente per tutto il mese di agosto e dopo Brno e il Red Bull Ring siamo nuovamente tornati in pista domenica per provare alcune novità di elettronica e alcuni nuovi set up in vista delle prossime gare di MotoGP".

VINALES SPERA A sperare in una rinascita della Yamaha non è solo Valentino Rossi ma anche, e soprattutto, il suo compagno di team Maverick Vinales che da mesi ormai sembra la brutta copia di sé stesso, incapace di portare la moto sul gradino più alto del podio. "Sono in forma dopo i test effettuati a Misano" ha dichiarato Vinales, "ho lavorato duramente e ho ritrovato un po' di fiducia in me stesso. Ora devo solo pensare a fare bene a Silverstone, un circuito che si adatta bene al mio stile di guida e alla Yamaha M1. Qui, in Inghilterra, ho collezionato la mia prima vittoria in MotoGP e vorrei tanto replicare quello splendido momento, domenica. Silverstone lo considero il mio circuito preferito tra quelli del calendario e scenderò in pista per salire sul podio e provare a vincere”.  


TAGS: yamaha rossi GP silverstone vinales moto gp 2018