Autore:
Federico Maffioli

FANNO LA DIFFERENZA Marc Marquez stupisce anche oggi qui a Brno e conquista la pole. Lo spagnolo di trova Hernandez e Rossi davanti nel giro lanciato, ma fa un sorpasso da ultimo giro in gara e ferma il cronometro sul tempo di 1.54.596. Ancora una volta lo spagnolo fa una differenza pazzesca e porta a casa la prima casella in griglia. Per trovare un’altra Honda bisogna scendere sulla nona casella di Dani Pedrosa, ma ad oltre 1.2 secondi dal compagno di squadra. Grande prova anche per Andrea Iannone che conquista la prima fila con il terzo miglior crono di oggi a 631 millesimi da Marquez. Anche per la Ducati numero 29 l’italiano ha fatto una bella differenza. Meno evidente il gap rispetto alla seconda Ducati in griglia, quella di Hector Barberà  quinto ad 841 millesimi dal best lap di oggi, ma più marcata rispetto al compagno di squadra Andrea Dovizioso, in settima posizione ad oltre 1.1 secondi dalla pole. 

QUATTRO MOTO DIVERSE Sulla pista di Brno, favorevole alla Yamaha, ci saranno per il momento quattro moto diverse nelle prime quattro posizioni, con la Honda di Marquez davanti alla Yamaha di Lorenzo, alla Ducati di Iannone e alla Suzuki di Espargarò. Una bella premessa per il Gp di domani, anche se sul passo gara i due ufficili della Casa dei tre diapason sembrano quelli messi meglio. Il meteo, inoltre, giocherà ancora una volta un ruolo fondamentale, perché le previsioni parlano di forte pioggia la mattina. Come si suol dire...staremo a vedere! 

GONIMETRO E COMPASSO Jorge Lorenzo, dopo lo tempo record di questa mattina nelle FP3, non riesce a conquistare la pole per 253 millesimi e domani partirà dalla seconda casella in griglia. Lo spagnolo è molto forte su questo tracciato e guidando come se disegnasse traiettorie con goniometro e compasso sul passo gara è il pilota messo meglio del gruppo. Vedremo domani, però, perché le previsioni danno tempo pessimo e c’è il rischio che di partenza bagnata con gara flag to flag. Sull’asciutto la Yamaha numero 99 sembra la stra favorita, sul bagnato, invece, Lorenzo quest’anno ha dimostrato di essere in difficoltà con le Michelin. Vedremo domani!

OTTIMO GIRO La Suzuki qui a Brno riesce a conquistare la quarta casella in griglia con Aleix Espargarò, che chiude le qualifiche ad 841 millesimi da Marquez e a soli 93 millesimi dalla Ducati di Iannone. Meno bene il suo compagno di squadra Maverick Vignales, ottavo a quasi quattro decimi e mezzo dal team mate e 1.2 secondi dal miglior tempo di oggi.

GIRO SFORTUNATO Valentino Rossi chiude il Sabato con il sesto tempo e la seconda fila. Il nove volte iridato, però, si trova Barberà davanti nel suo giro lanciato e con il sorpasso di Marquez perde decimi preziosi. La Yamaha numero 46 si deve quindi accontentare della sesta casella, ma il ritardo di 913 millesimi da Marquez non descrive il reale potenziale di Rossi, che sul passo gara è comunque tra migliori qui a Brno.

NIENTE DA FARE Dani Pedrosa non riesce ad entrare direttamente nelle Q2 ed è costretto a fare il primo turno di qualifiche. Non è la prima volta quest’Anno che la Honda numero 26 scende in pista nelle Q1, ma qui a Brno riesce a passare facilmente il turno nei primi minuti con un tempo molto vicino al miglior crono fatto registrare dalla Yamaha di Valentino Rossi nelle FP3. Pedrosa qui a Brno deve fare i conti con una moto che non lo aiuta e con le sue dimensioni da fantino che lo penalizzano sulle Michelin portate qui in Repubblica Ceca. Il pilota spagnolo non riesce ad andare oltre alla nona posizione, molto in ritardo rispetto al compagno di squadra. Bradley Smith, invece, fa registrare il secondo miglior tempo delle Q1 ed accede alla seconda parte delle qualifiche chiudendo il sabato in undicesima posizione.

COSI’ ALLA PARTENZA Questa la griglia di partenza dell’undicesima gara MotoGP 2016 in Repubblica Ceca sul circuito di Brno: 1) Marc Marquez, Honda 1.54.596; 2) Jorge Lorenzo, Yamaha 1.54.849; 3) Andrea Iannone, Ducati 1.55.227; 4) Aleix Espargarò, Suzuki 1.55.324; 5) Hector Barberà, Ducati 1.55.437; 6) Valentino Rossi, Yamaha 1.55.509; 7) Andrea Dovizioso, Ducati 1.55.748; 8) Maverick Vinales, Suzuki 1.55.787; 9) Dani Pedrosa, Honda 1.55.841; 10) Crutchlow, Honda 1.55.930; 11) Bradley Smith, Yamaha 1.56.115 12) Pol Espargarò, Yamaha 1.56.522; 13) Danilo Petrucci, Ducati 1.56.148; 14) Scott Redding, Ducati 1.56.263; 15) Eugene Laverty, Ducati 1.56.535; 16) Stefan Bradl, Aprilia 1.56.718; 17) Loris Baz, Ducati 1.56.797; 18) Yhonny Hernandez, Ducati 1.56.805; 19)Alvaro Bautista, Aprilia 1.57.062; 20) Tito Rabat, Honda 1.57.606.


TAGS: valentino rossi jorge lorenzo andrea dovizioso cal crutchlow aleix espargaro motogp 2016 marc marquez hector barbera maverick vinales andrea iannone dani pedrosa bradly smith motogp brno 2016 motogp repubblica ceca 2016 qualifiche motogp brno 2016 qualifiche motogp repubblica ceca 2016 griglia di partenza motogp brno 2016 pol espargarò