L'analisi delle cadute nel Motomondiale 2021! E il pilota che cade di più è...
MotoGP 2021

Quante cadute nel Motomondiale! E il pilota che cade di più è...


Avatar di Simone Valtieri , il 30/11/21

1 mese fa - La Dorna ha diramato il report sulle cadute nel Motomondiale nel 2021

La Dorna ha diramato il report sulle cadute nel Motomondiale nel 2021. Sapete qual è la curva dove si cade di più? E chi è il pilota più volte nella ghiaia?

SI CADE DI PIÙ Come avviene ormai da una decina d'anni, al termine della stagione a due ruote, la Dorna snocciola le statistiche inerenti le cadute nel corso dell'anno. Un primo dato significativo è che nel 2021 si è caduto di più rispetto al 2020, e non solo per il fatto che sono stati corse 10 gare in più (54 nelle tre classi contro le 44 del 2020). In tutte e tre le classi, infatti, si è assistito a più incidenti, soprattutto in MotoGP dove la media è passata dalle 12,86 a weekend del 2020 alle 15,44 di quest'anno. Non si è arrivati ai livelli del 2017, quando con le nuove Michelin e le vecchie centraline si cadeva di più, oltre 17 volte a weekend. 

MotoGP 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 2021
Cadute 134 157 186 205 206 215 288 313 303 220 180 278
Gare 18 18 18 18 18 18 18 18 18 19 14 18
Media 7,44 8,72 10,33 11,39 11,44 11,94 16,00 17,39 16,83 11,58 12,86 15,44

MOTO2-MOTO3 L'incremento è minore ma c'è anche nelle altre due classi, con oltre 20 cadute a weekend nella Moto2 (20,39 contro il 19,47 del 2020) e quasi 17 nelle Moto3 (16,94 contro le 16,67 del 2020). In entrambi i casi siamo comunque lontani dai valori del passato, che per diverse stagioni hanno superato le 22-23 cadute a weekend. Tutto sommato sono state 950 le cadute nelle tre classi nel 2021, con una media complessiva di 52,78 piloti a terra ogni fine settimana, un dato anche qui in crescita rispetto alle ultime stagioni, ma lontano dai picchi del 2017-18.

VEDI ANCHE



Moto2 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 2021
Cadute 390 421 371 344 408 352 364 434 418 347 292 367
Gare 17 17 17 17 18 18 18 18 18 19 15 18
Media 22,94 24,76 21,82 20,24 22,67 19,56 20,22 24,11 23,22 18,26 19,47 20,39
                         
Moto3 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 2021
Cadute 301 316 348 314 367 409 410 379 356 404 250 305
Gare 17 17 17 17 18 18 18 18 18 19 15 18
Media 17,71 18,59 20,47 18,47 20,39 22,72 22,78 21,06 19,78 21,26 16,67 16,94
                         
Totale 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 2021
Cadute 825 894 905 863 981 976 1062 1126 1077 971 722 950
Gare 52 52 52 52 54 54 54 54 54 57 44 54
Media 47,60 51,58 52,21 49,79 54,50 54,22 59,00 62,56 59,83 51,11 49,23 52,78

SPAGNA A TERRA! Il report della Dorna ha evidenziato altre curiosità, decretando il ''cascatore'' per eccellenza del 2021. E il vincitore è Iker Lecuona, con ben 26 cadute nel corso dei 18 weekend della classe MotoGP. Ma peggio di lui ha fatto Marc Marquez, scivolato 22 volte ma con 14 gare all'attivo e dunque una media di 1,57 a weekend contro le 1,44 del connazionale. Terzo posto assoluto per il pilota della Moto2 Aron Canet con 21 cadute, davanti ad altri due spagnoli della MotoGP: Pol Espargarò (20) e Alex Marquez (19). La buona notizia per i piloti italiani è che non ce ne sono nelle posizioni di vertice di questa poco lusinghiera classifica.

Pos. Pilota Naz. Categoria Cadute Gare Media
1 Iker Lecuona SPA MotoGP 26 18 1,44
2 Marc Marquez SPA MotoGP 22 14 1,57
3 Aron Canet SPA Moto2 21 18 1,17
4 Pol Espargarò SPA MotoGP 20 18 1,11
5 Alex Marquez SPA MotoGP 19 18 1,06
  Albert Arenas SPA Moto2 19 18 1,06
  Kaito Toba JPN Moto3 19 18 1,06
8 Aleix Espargarò SPA MotoGP 18 18 1,00
  Hector Garzò SPA Moto2 18 17 1,06
  Tatsuki Suzuki JPN Moto3 18 18 1,00
11 Cameron Beaubier USA Moto2 17 18 0,94
  Somkiat Chantra THA Moto2 17 18 0,94

LA CURVA PIÙ INSIDIOSA Un'altra curiosità riguarda le curve che sono state teatro del maggior numero di incidenti. In testa, per distacco, c'è curva 3 a Le Mans, ossia l'uscita della Dunlop chicane, che quest'anno ha visto cadere ben 37 moto. Al secondo posto, ben staccata, c'è curva 1 al Sachsenring, la Coca Cola Kurve, un tornante a destra di quasi 180 gradi che ha mietuto anch'esso parecchie vittime, essendo artefice di 22 cadute. Terzo posto, infine, per curva 16 di Misano, la nota Misano-2 che immette sulla retta del traguardo, dove sono caduti ben 20 piloti.

LA CURVA PIÙ Un'ultimissima curiosità riguarda le sessioni in cui si cade di più. Come ovvio pensare, è durante il GP che avvengono la maggior parte delle cadute, quando i piloti spingono al massimo e le battaglie in pista si fanno dure. Considerando una durata media di 42 minuti a GP, sono 297 le cadute complessive, che in 54 GP completati (18 per classe) significa 5,5 a gara. La sessione ''gara'' è seguita dalle ''FP3'', quelle in cui i piloti spingono per cercare l'accesso diretto alla Q2, con 157 cadute complessive, e dalle FP2. Considerando, però, i minuti in pista, subito dopo la gara (durante la quale cade in media un pilota ogni 7 minuti e mezzo) la sessione più a rischio è la Q2, con una caduta ogni 9 minuti e mezzo, e poi la Q1, con i piloti che cadono una volta ogni 10 minuti e mezzo. La sessione in cui si cade di meno sono, dunque, le FP1, quando tutti prendono contatto con la pista e c'è in media una caduta ogni 20 minuti e mezzo.

Sessione Moto3 Moto2 MotoGP Totale Durata Sessione Cadute/ Sessione Caduta/ Minuto
Prove Libere 1 40 43 27 110 40-45 2,04 20,45
Prove Libere 2 32 57 36 125 40-45 2,31 18,00
Prove Libere 3 62 56 39 157 40-45 2,91 14,33
Prove Libere 4     34 34 30 1,89 15,88
Qualifiche 1 25 29 23 77 15 1,43 10,52
Qualifiche 2 24 34 27 85 15 1,57 9,53
Warm Up 14 32 19 65 20 1,20 16,62
Gara 108 116 73 297 circa 42 5,50 7,64

Pubblicato da Simone Valtieri, 30/11/2021
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox