Jack Miller sempre più lontano dalla Ducati
MotoGP 2022

Miller sempre più lontano dalla Ducati


Avatar di Simone Valtieri , il 26/05/22

1 mese fa - Ciabatti ha confermato che per Miller non c'è una moto ufficiale per il 2023

Il direttore sportivo Ducati, Paolo Ciabatti, ha confermato i contatti tra Miller e la KTM e il fatto che per lui non ci sia una moto ufficiale per il 2023

JACK SE NE VA Alla vigilia del Gran Premio d'Italia e a margine della grande festa Ducati che ieri si è svolta al Mugello, alla presenza dei nove piloti (gli otto regolarmente iscritti al mondiale più la wild card Michele Pirro) della casa di Borgo Panigale, il direttore sportivo Paolo Ciabatti ha parlato del futuro assetto dei quattro team. A fare le spese dei movimenti di mercato sarà sicuramente Jack Miller, attuale pilota ufficiale del Ducati Lenovo Team ma che il prossimo anno lascerà la sua sella a uno tra Enea Bastianini (più probabilmente) e Jorge Martin. Se inizialmente per lui si paventava un posto nel team Pramac, quella porta sembra si stia chiudendo, giorno dopo giorno, e il bravo e simpatico pilota australiano sta trattando per il passaggio a KTM, seguendo la non proprio fortunata strada tracciata da Danilo Petrucci un paio di anni fa.

ENEA PER JACK Parlando con Speedweek, Ciabatti ha affermato: ''Dobbiamo innanzitutto attendere che decisioni prenderà Jack, ma non è un segreto che stia trattando con la KTM. Abbiamo detto a lui e al suo manager, che se stanno cercando un posto in un factory team è bene che si guardino intorno, perché al momento non possiamo offrirglielo. Jack conosce bene la Ducati, e dunque l'aspetto tecnico sarebbe favorevole alla sua permanenza con noi, ma prima dobbiamo parlare di soldi e di durata del contratto. Se Jack ricevesse un'offerta migliore dovremo valutare se rispondere o meno, ovviamente noi saremmo felici di tenere Jack, ma se lo potremo fare è impossibile dirlo adesso''. Per il sedile di Jack la rosa è ristretta, come già noto, a Bastianini e Martin, ma anche su questo aspetto Ciabatti frena: ''Non è ancora sicuro al 100%, in ogni caso le prospettive per Enea sono buone. Anche Jorge è un pilota fantastico, ma ha avuto cinque incidenti su sette gare. Noi non abbiamo fretta, ma per ora i fatti sono chiari: Enea è l'unico pilota con tre vittorie quest'anno, è il miglior ducatista ed è terzo nel mondiale a soli 8 punti dalla vetta''.

VEDI ANCHE



Paolo Ciabatti, direttore sportivo di Ducati Corse Paolo Ciabatti, direttore sportivo di Ducati Corse

RIMESCOLAMENTO C'è però un'altra ipotesi, magari un po' remota, ossia che tutti i piloti Ducati restino all'ovile, con un rimescolamento minimo, ossia Bastianini (o Martin) in rosso al fianco di Bagnaia e al posto di Miller, che andrebbe in Pramac con Martin (o Bastianini) e Zarco che finirebbe al Gresini Racing. Possibile? Ciabatti non lo esclude: ''Perché no, però è un po' presto per pensarci, e poi sembra che Jack stia andando in una direzione diversa...''


Pubblicato da Simone Valtieri, 26/05/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox