Prova

Tre per l'MP3


Avatar Redazionale , il 26/01/07

14 anni fa - I nostri giudizi dopo 5.000 chilometri

Adesso che ce ne sono un po' di più in giro, adesso che qui in redazione l'abbiamo provato e riprovato un po' tutti, facciamo il punto su quello che può essere considerato il mezzo più rivoluzionario proposto nel 2006. Quasi 5.000 km percorsi tra città, gite fuori porta, con il bagnato e l'asciutto, guidato da motociclisti veri e da automobilisti pentiti, da soli, in coppia e perfino con le ruote sgonfie. Insomma una prova vera che più vera non si può. Dal canto mio l'ho riprovato anche io e confermo parola per parola tutto quanto di ottimo avevo trovato nel test effettuata al tempo della presentazione (per cui, se ancora non l'avete fatto vi invito a leggerla), con solo un piccolo però: l'uso sul bagnato. Niente di insicuro, per carità, solo che con l'MP3 il problema è sempre lo stesso: trasmette talmente tanta sicurezza che si finisce per entrare in curva sempre molto forte con qualsiasi fondo ed è facile esagerare. Più che altro la distribuzione dei pesi marcatamente impostata sull'anteriore sul bagnato fa sì che sia la ruota posteriore ad essere leggerina, occhio quindi a dare gas troppo repentinamente a meno che non siate appassionati di drifting, concordo quindi con il suggerimento proposto da Tanca. In ogni caso va sottolineato che anche con il fondo bagnato nessuno scooter attualmente può dare la sicurezza del tre ruote Paggio, soprattutto se si guida nel solito modo prudente consigliato dal fondo scivoloso. Ecco cosa ne pensano gli altri. Buona lettura.Stefano Cordara

Benvenuto nello Speciale TRE PER L'MP3, composto da 6 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario TRE PER L'MP3 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!



Pubblicato da Redazione, 26/01/2007
Gallery
Tre per l'MP3
Logo MotorBox