Autore:
Danilo Chissalè

FROM UK TO INDIA No, non sono gli anni ’60 e no, non è una moto inglese o per lo meno non del tutto. Questa è la nuova Royal Enfield Continental GT 650, la prima bicilindrica (insieme alla sorella Interceptor) del marchio indiano. È prodotta interamente in India ma progettata in Inghilterra, le sue strade? Quelle di tutto il globo. Si colloca in un segmento agguerrito, quello delle heritage entry level, avrà quel che serve per competere ad armi pari? Scopriamolo insieme!

LOOK Il look è quello delle café racer, quelle vere, nessuna variazione sul tema. Sella e serbatoio sono posti sulla stessa linea, il faro è tondo, ci sono i semi manubri per una posizione di guida sportiva e le pedane rialzate per avere la necessaria luce a terra quando si affrontano le curve. La Continental GT ama l’analogico: la strumentazione è composta da due strumenti circolari integrati da un piccolo schermo LCD che mostra il livello del carburate e il contachilometri: totale e due parziali. Le finiture badano al sodo, le uniche ricercatezze sono le cromature per gli scarichi, i supporti delle frecce e i cerchi a raggi. Un'altro dettaglio che mi ha colpito è la cover della pompa del freno anteriore sapientemente lavorata. A onor del vero sono ben realizzati tutti gli accessori di cui è dotata la Continental partendo dalla sella, passando per gli specchietti retrovisori al manubrio e la protezione del motore.

Royal Enfield Continental GT 650

MOTORE Parlando di motore, la vera novità assoluta di questa Royal Enfield, il cuore pulsante della Continental GT 650 è il nuovo bicilindrico parallelo frontemarcia con raffreddamento aria/olio da 648 cc capace di 47 cv a 7.250 giri/min e 52 Nm di coppia max a 5.250 giri (ideali per possessori di patente A2). E' incastonato in un robusto telaio in tubi di acciaio, perché robusto? Beh basta guardare il peso, la Continental fa registrare 198 kg a secco, al quale bisogna aggiungere il peso dei liquidi e dei 13 litri di benzina contenuti nel serbatoio.

CICLISTICA La ciclistica è a livello delle moto pensate per il mercato europeo: all’anteriore opera una forcella tradizionale con steli da 41 mm, al posteriore una coppia di ammortizzatori regolabili nel precarico su 5 posizioni. Per quanto riguarda l’impianto frenante troviamo un impianto Bybre composto da un disco da 320 mm con pinza assiale davanti, disco da 240 pinza a due pistoncini al posteriore.

Royal Enfield Comntinental GT 650

COME VA Anche le sensazioni trasmesse dalla Continental ricordano l’analogico. Non ci sono aiuti elettronici, eccezion fatta per l’ABS, ormai obbligatorio. Il piacere di guida è al centro del progetto, il motore suona garbato e con lo stesso garbo spinge la Continental in maniera progressiva e senza fastidiose vibrazioni. Il meglio di sé lo da ai medi regimi, oltre la spinta si affievolisce. Meglio dunque lavorare con cambio, preciso come un bisturi, e frizione morbida e prevedibile allo stacco. Tra le curve la Continental colpisce per la stabilità una volta in piega mentre nei cambi di direzione si avverte dell’inerzia in eccesso. Peccato per la gommatura di primo equipaggiamento, le Pirelli faticano a trasmettere il giusto feeling non appena l'asfalto si fa più scivoloso del normale. La taratura delle sospensioni sufficientemente rigida sostiene nelle frenante più potenti (l’impianto è potente ma gode di poca modulabilità) senza risultare troppo rigida per affrontare dossi, buche e pavé.

Royal Enfield Continetal in azione

PREZZO La Royal Enfield Continental GT 650 ha inoltre un'arma in più a disposizione: il prezzo. Il listino attacca a 6.650 euro, la moto del servizio è però equipaggiata con molti degli accessori presenti a catalogo, con il prezzo che sale a 7.240 euro, circa un quarto in meno rispetto alle rivali.

 

IN QUESTO SERVIZIO:

CASCO CABERG FREERIDE FORMULA Il Freeride è un casco dalle linee marcatamente retrò. La calotta esterna, disponibile in due taglie, è realizzata in kevlar e fibra di vetro. Grazie alle fibre leggere e alla misura della calotta contenuta, il Freeride pesa solo 800 g ed è facilmente stivabile all'interno del sottosella. Gli interni realizzati in tessuti traspiranti e pelle, sono estraibili e lavabili. La chiusura è micrometrica, facile da utilizzare anche con in guanti. E' fornita nella confezione una visiera trasparente, per gli utenti attenti allo stile, la possibilità di indossare occhialoni Vintage.

GIACCA HEVIK GARAGE l'Hevik Garage è un classico chiodo in pelle per chi ama il vintage (e le moto special o café racer). La pelle bovina pieno fiore trattata all'anilina è spessa solo 0,8 mm: così, oltre a ridurre il peso complessivo, è stato ricavato spazio per un gilet imbottito interno staccabile. La scheda tecnica del Garage comprende anche regolazioni in vita e zip sui polsi, quattro tasche (tre esterne e una interna) oltre, naturalmente, alle protezioni CErimovibili su spalle e gomiti. Il chiodo Hevik è disponibile solo in nero e per uomo.

GUANTI HEVIK GARAGE R Guanto in pelle dal design iconico, grazie allo stile classico e minimalista, è il guanto perfetto per esser indossato con anfibi, jeans e giacca in pelle. Il palmo è caratterizzato da fori che ne aumentano la traspirabilità, oltre che dalla compatibilità con la tecnologia touch screen. La chiusura regolabile a strappo lo rende facilmente indossabile. 

PANTALONI MOTTOWEAR GALLANTE Jeans dalla linea semplice ed elegante, la vestibilità è tradizionale e li rende comodi sia in sella che a passeggio.  i designer di MottoWear hanno utilizzato il cosiddetto denim grezzo, che è un materiale solido e traspirante di colore blu intenso senza i segni e graffi artificiali tipici della lavorazione stone wash.
Prezzo: 180 euro

SCARPONCINI STYLMARTIN WAVE Pelle pieno fiore, profilo alto e cura dei dettagli: lo scarponcino Stylmartin Wave fa bella figura persino nello struscio in centro. Impermeabile e traspirante, ha suola in gomma antiolio e protezioni in PU in corrispondenza dei malleoli. Due diversi tipi di lacci sono inclusi nella confezione. Disponibile nel solo colore Testa di Moro.

 


TAGS: royal enfield continental gt 650 royal enfield continental gt 650 velocità massima royal enfield continental gt 650 scheda tecnica royal enfield continental gt 650 prova