Imprese

Fa il giro del mondo in 119 giorni con una Victory: è record


Avatar di Andrea  Rapelli , il 13/07/16

5 anni fa - La Victory di Urs Pedraita ha fatto il record del giro del mondo

La Victory dello svizzero Urs "Grizzly" Pedraita ha fatto il record del giro del mondo: 76.267 km percorsi in 119 giorni e 21 ore

RECORD Urs "Grizzly" Pedraita è un tipo tosto: si è sciroppato ben 76.267 km in giro per il globo in 119 giorni e 21 ore. E non in sella ad una endurona pronta per affrontare qualsiasi tipo di terreno: il nuovo record di giro del mondo in moto è stato portato a termine con una Victory Cross Country, agghindata di tutto punto per l'occasione.

ALLESTIMENTO GIUSTO Sulla moto di Urs sono infatti comparsi una morbida sella con schienale integrato, videocamere, il corredo tecnologico necessario (tablet, smartphone, GPS, navigatore) e, naturalmente, un sacco di bagagli, incluse le fondamentali borracce per rifocillarsi in viaggio.

VEDI ANCHE


IL VIA DA DAYTONA Partito l'11 marzo da Daytona, il nostro Grizzly è arrivato a Panama City in sei giorni e 14 ore. Poi, ha proseguito per l'America del Sud: prima ha toccato Ushuaia, in seguito si è diretto a Santiago del Cile. Da lì, ha imbarcato la Victory su un aereo ed è volato in Australia.

AFRICA E CAPO NORD Partendo da Sydney Urs ha conquistato in sei giorni, otto ore e più di 4.000 miglia la città di Perth. Poi, si è spostato in Africa: per raggiungere Il Cairo da Città del Capo (12.000 km) il pilota elvetico ha impiegato quasi 14 giorni. Una nave l'ha poi traghettato fino a Tarragona, da dove è partito per Gibilterra e, successivamente, Capo Nord (8.766 km percorsi in sei giorni e 23 ore).

RUSSIA ED EST In seguito è stata la volta della Russia, della Corea del Sud, della Thailandia e della Malesia. A Kuala Lumpur Urs e la sua Victory hanno ripreso l'aereo alla volta di Anchorage, Alaska, per affrontare così gli ultimi 11.094 km che lo separavano da Daytona, da dove tutto è cominciato e dove si sono tenuti grandi festeggiamenti in suo onore.


Pubblicato da Andrea Rapelli, 13/07/2016
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox