Pubblicato il 02/02/21

Dopo un 2020 chiuso con un risultato - seppur negativo - di grande auspicio per quest’anno, il primo mese del 2021 segna una battuta d’arresto non indifferente. Il totale dell’immatricolato di questo mese è pari a 13.439 unità (6.015 scooter, 6.283 moto, 1.141 ciclomotori), un risultato migliore rispetto ai 9.140 veicoli venduti a dicembre 2020, ma che segna un -18,2% rispetto a gennaio scorso. In difficoltà anche l’elettrico che, con i suoi 485 veicoli immatricolati, affonda con un - 60,57%, ma è un dato che andrebbe “ripulito” dalle immatricolazioni di flotte aziendali a inizio dell’anno scorso.

Ducati Multistrada V4: è la quinta moto più venduta a inizio 2021

DICHIARAZIONI Il presidente di ANCMA, Paolo Magri, ha dichiarato che questi risultati sono frutto del “prolungamento delle misure di contenimento della pandemia e del perdurare dell’emergenza sanitaria, oltre che al ricorso al telelavoro che ha limitato gli spostamenti, soprattutto nei contesti urbani. Questi sono fattori che, insieme a un contesto economico incerto e a un andamento climatico del mese particolarmente freddo, hanno inciso in particolare sul mercato di scooter e ciclomotori, anche se è doveroso sottolineare che il settore si confronta con un gennaio 2020 che si era rivelato positivo”.

I DATI Nel mese di gennaio le moto (6.283 unità, -16%) più apprezzate dagli italiani non sono le naked (1.992 unità, -2,21%) ma le enduro stradali (2.762, -4,33%) mentre continuano ad occupare il terzo posto le moto da turismo (588, -25,76%). Le custom perdono ulteriormente terreno con un calo del -28,93% e 226 veicoli. Le supersportive, in termini di numeri, superano quest’ultime con 330 immatricolazioni e una flessione del -31,96% mentre i motard/trial insieme valgono 370 pezzi, con una crescita del +15%! La performance del mercato elettrico cala a quota 485 veicoli e un -60,57% questo perchè a inizio 2021 c’è stata un’ingente immatricolazione di scooter destinati al bike sharing. Tutti i dati elencati in questo paragrafo sono cumulativi del 2021. 

Continua la leadership di Honda SH nel segmento scooter anche a inizio 2021

L’analisi continua con la segmentazione del mercato scooter per cilindrata a inizio 2021:

  • Fino a 125 cc : 2.829 unità (-0,35%)
  • 126 – 250 cc : 1.061 unità (-23%)
  • 251 – 500 cc : 1.468 unità (-43,58%)
  • 501 – 600 cc: 208 unità (-62,04%)
  • Oltre i 600 cc: 449 unità (+1,35%)

I MODELLI PIÙ VENDUTI Concludiamo la rassegna del mese di gennaio con le classifiche delle 10 moto e scooter più venduti in Italia a inizio 2020. A dominare la classifica moto di inizio 2021 è la BMW R 1250 GS, con la Adventure al 3° posto e la Benelli TRK 502 in agguato al 2° posto. Per gli scooter invece la famiglia SH di Honda (125 e 150) catalizza la scena, seguito solamente dal 3 ruote di Piaggio destinato a Poste Italiane. Per la Top 30 vi rimandiamo ai file che trovate in allegato a questo articolo.

Pos.

Moto

Totale 2021

1

BMW R 1250 GS

258

2

BENELLI TRK 502 / TRK 502 X

231

3

BMW R 1250 GS ADVENTURE

224

4

HONDA AFRICA TWIN 1100

171

5

DUCATI MULTISTRADA V4 / MULTISTRADA V4 S

135

6

MOTO GUZZI V7

109

7

YAMAHA TRACER 700

105

8

MOTO GUZZI V85 TT

103

9

DUCATI SCRAMBLER 800

98

10

FANTIC MOTOR 125 CC ENDURO/MOTARD

98

 

Pos.

Scooter

Totale 2021

1

HONDA ITALIA SH 125

720

2

HONDA ITALIA SH 150

627

3

PIAGGIO 3W DELIVERY

361

4

KYMCO AGILITY 125 R16

280

5

HONDA FORZA 750

257

6

PIAGGIO LIBERTY 125 ABS

225

7

HONDA FORZA 350/300

221

8

KYMCO PEOPLE S 125

185

9

YAMAHA TMAX

184

10

PIAGGIO BEVERLY 300 ABS

176


TAGS: scooter moto italia classifica mercato moto gennaio 2021

Allegato Dimensione
Top 30 moto (1).xls 29 Kb
Top 30 scooter (1).xls 29 Kb