Autore:
Danilo Chissalè

BILANCIO POSITIVO Cala il sipario sull’edizione 2019 della ormai storica HAT Sanremo-sestriere, giunta alla sua undicesima edizione. Il bilancio fa sorridere gli organizzatori che tirando le somme trovano risultati da sorriso a 32 denti: 450 partecipanti, di cui circa la metà in arrivo da ben 15 nazioni, un successo attestato all’arrivo dal loro grande entusiasmo e da quello dei vari partner dell’evento.

NEL SEGNO DI YAMAHA Forte la presenza di Yamaha, partner tecnico della manifestazione, che ha visto l’esordio della nuovissima Ténéré 700 a una manifestazione Adventouring. In sella alla new entry della casa dei tre diapason un’icona del mondo del rally raid: Franco Picco -alla sua prima Hardalpitur- che, insieme ai campioni di enduro Giuseppe Gallino e Alessio Paoli della Blue Bike Camp (la neonata scuola di off-road adventure targata Yamaha), ha accompagnato un nutrito gruppo di clienti al via della Classic e della Discovery in sella alle proprie fiammanti Ténéré

HAT Sanremo-Sestriere

LISTA PARTENTI TOP L’adventouring non sarà super competitivo come la Parigi-Dakar ma a ben guardare la lista dei partenti si notano nomi di talento ed esperienza. Tra i piloti presenti, oltre ai già citati Picco, Paoli e Gallino, vogliamo ricordare i dakariani Aldo Winkler e Bruno Birbes, l’inglese Mark Kinnard -3° assoluto alla Gibraltar Race 2019-, Renato Zocchi -1° di classe alla Gibraltar Race 2019-, il giovane Lorenzo Piolini -vincitore del Rally d’Algeria 2019 e 8° assoluto al TransAnatolia 2019- e il tedesco Stefan Heßler -4° di classe all’Hellas Rally-. In un mondo moto tradizionalmente qualificato come maschile, sono state ben sette le rappresentanti del “gentil sesso”, molto intraprendenti e tutte a loro agio su moto dal peso abbastanza impegnativo.

PARTNER D’ECCEZIONE I percorsi e l’organizzazione generale sono stati perfettamente gestiti dal qualificato staff di Over2000riders, composto da oltre 50 persone preparate, attente e sempre pronte a fornire il massimo supporto durante i tre giorni di evento. Ben riuscito anche l’HAT Village animato da partner d’eccezione come Yamaha, Anlas, LS2, T.ur, Garmin, Klin, Enduristan, MBE, TCX (stivali). Grande successo anche per A MANETTA, che ha spopolato a Sanremo e Sestriere con le sue t-shirt a tema “due ruote” realizzate in collaborazione con persone in detenzione nel carcere di Novara, in vendita a scopo benefico: il nome e il logo uniscono, con un’ironia speciale, la passione per il motociclismo alla difficile condizione detentiva

 


TAGS: