Motomania:

Alpinestars collezione 2010


Avatar di Luca Cereda , il 05/12/09

11 anni fa - Guardaroba da aggiornare? Ecco che c'è di nuovo firmato dalla "stella" per la stagione 2010. Capi da pista, touring o semplicemente per il casa-ufficio quotidiano.

Guardaroba da aggiornare? Ecco che c'è di nuovo firmato dalla "stella" per la stagione 2010. Capi da pista, touring o semplicemente per il casa-ufficio quotidiano.

CENSIMENTO Ogni anno per il motociclista arriva il momento di fare il punto sul guardaroba. I capi estivi finiscono ripiegati in un angolino e lasciano spazio sugli ometti all' ”artiglieria pesante” con la quale affrontare l'inverno. E durante il cambio, si fa una rapida cernita: celo, manca, celo, manca. Come con le figurine.

CAPI STELLATI Poi si stila una piccola lista della spesa, con un occhio che guarda il portafoglio e l'altro attento a non lesinare sulla sicurezza. Servissero aggiornamenti, ecco alcune delle nuove proposte Alpinestars, che per la stagione 2010 ha arricchito il proprio showroom di ben 78 nuovi prodotti.


Tuta Monza
TRICOLORE Si chiama "Monza” la tuta entry-level che Alpinestars dedica alla passione pistaiola degli italiani, non a caso tinta di rosso, bianco e verde. Sulle spalle, sui gomiti, sulle ginocchia e in corrispondenza del petto, la "Monza” è dotata di protezioni all'avanguardia, rivestite a loro volta da uno strato di pelle spesso 9 millimetri. Esiste in due versioni: "monopezzo” o spezzata.

IL GIUSTO MIX Passando dalla pista alla strada, ci si ritrova di fronte al problema di coniugare l'efficienza tecnica e la sicurezza dei capi con un certo appeal stilistico e una comoda vestibilità. E questo vale tanto per le proposte spiccatamente "Touring”, quanto per le giacche più adatte al commuting.

VEDI ANCHE


RÉTRO La giacca "Drift Leather” è disegnata in stile vintage ma non manca di nulla sotto il profilo tecnico. Realizzata in pelle pieno fiore con cerniere di espansione (per assicurare una vestibilità comoda) e apposite zip per far circolare l'aria, è predisposta ad accogliere protezioni per petto e schiena e monta protezioni Bioarmour removibili all'altezza di gomiti e spalle.

VITA STRETTA Rimanendo sempre nel "reparto” turistico, per le donne c'è la giacca Anouke. Si tratta di un capo interamente in pelle (spessa 1,3 mm), resistente alle abrasioni. E' dotata, tra le altre cose, di un comparto pronto ad accogliere l'apposito chest protector (la versione aggiornata dello Stella Bionic) e di protezioni morbide removibili su spalle e gomiti. Una maglia 3D tech fissa riveste invece il torace e resta separata dal rivestimento in pelle, così l'aria può circolare meglio tra gli strati dei tessuti. Ciò che lo contraddistingue stilisticamente è il taglio stretto all'altezza della vita e i ricami dorati all'altezza dell'avambraccio.

ULTIMA FRONTIER Ai capi in pelle si affiancano poi le controproposte "da battaglia”, fatte apposta per chi non può rinunciare alla moto nemmeno sotto la pioggia battente. Quella da uomo si chiama "Frontier” e, grazie a una fodera termica interna estraibile, permette di utilizzare anche d'estate l'altra fodera, quella esterna in Gore Tex (traspirante e impermeabile). Le sue maniche sono state realizzate in modo da favorire il drenaggio dell'acqua, mentre uno strato di tessuto altamente resistente riveste le zone più esposte al rischio di abrasione.

PER LEI La giacca Frontier è disponibile nera oppure grigia con inserti gialli su spalle, maniche e fianchi. Dalla linea Stella (quella dedicata ai biker in gonnella), esce invece la giacca T-Lux, contraddistinta da un taglio nettamente più sciancrato. Anche questa è integralmente waterproof ed è equipaggiata di tutte le protezioni omologate necessarie. Da scegliere nera o color crema.


Supertech
Touring GTX
PER GIOVANI E NON Ai "piedi” della lista, due nuovi modelli di stivale: uno pensato per il turismo a 360 gradi, l'altro più specificatamente indirizzato ai giovani che si accostano all'offroad. Il Supertech Touring GTX è uno stivale in pelle pieno fiore dotato di una membrana in Gore-Tex che ripara il piede da vento e acqua. La sua calzata è resa più facile dalla doppia cerniera di apertura e chiusura laterale, mentre dal punto di vista più strettamente tecnico può contare su una suola in gomma bi-mescola per ottimizzare il grip.

SPORTIVO Il Tech 3S è invece uno stivale sportivo entry-level. Nella versione nera sfoggia un look non così spiccatamente racing da scoraggiarne l'utilizzo anche nel Touring, pur restando sempre un prodotto ad alta protezione. Segni particolari: chiusura a triplo gancio e rinforzo interno per tutelare il piede dai continui sfregamenti con il telaio.


Pubblicato da Luca Cereda, 05/12/2009
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox