Abbigliamento:

Collezione TCX 2010


Avatar Redazionale , il 01/08/09

12 anni fa - Dopo essersi fatto conoscere dal grande pubblico, il marchio calzaturiero veneto punta sulla completezza di gamma e sul vantaggio tecnologico dato dai suoi brevetti

Dopo essersi fatto conoscere dal grande pubblico, il marchio calzaturiero veneto punta sulla completezza di gamma e sul vantaggio tecnologico dato dai suoi brevetti

DUE ANNI ALLA META In solo un paio di stagioni, il marchio TCX è riuscito a recuperare quanto di buono era stato fatto con il precedente brand dell'azienda di Montebelluna (Oxtar) e a costruirsi ex novo la fama di produttore di stivali dotati di tecnologia avanzata per la protezione e di un design riconoscibile. Un risultato ottenuto anche grazie all'ingresso di TCX nell'orbita Gruppo Novation, specializzato nella lavorazione delle materie plastiche e composite.

VEDI ANCHE



Competizione RS
LO STIVALE DI TROY D'altro canto, con testimonial del calibro di Troy Bayliss, Michel Fabrizio, Tom Sykes e tanti altri nelle più disparate discipline sportive a due ruote, il lavoro degli uomini (e delle donne) TCX deve essere stato - se non più semplice - sicuramente ricco di soddisfazioni. Ciò non toglie, comunque, che lo stivale da moto sia un prodotto tecnico, per il quale la ricerca e la cura del dettaglio sono fondamentali.



SENZA COMPROMESSI, PER CHI VUOLE I nuovi prodotti, perciò, tengono conto dell'esperienza fatta con i piloti, ma anche delle richieste degli utenti
, declinando il tutto in una gamma di stivali che ha un prodotto di riferimento - il competizione RS per la velocità e il Pro2 per l'off road - dal quale tutti gli altri derivano. Per chi non vuole scendere a compromessi, perciò, è sempre possibile mettere ai propri piedi gli stessi stivali di Bayliss (magari nella versione commemorativa "cromata") o quelli utilizzati da Ramon nella MX1.


S-Race
CAVIGLIA AL SICURO Per chi, invece, desidera uno stivale protettivo ma meno estremo, la novità TCX per la prossima stagione si chiama S-Race. È uno stivale sportivo, che introduce due nuove versioni dei noti sistemi di protezione TCX. La costruzione della tomaia è in microfibra con inserti in microiniezione, con uno snodo anteriore di nuovo disegno. La fodera interna è in tessuto Airtech traspirante, dotata di un inserto anti-scalzante e di una cerniera elasticizzata, che facilita la calzata. Per la caviglia è stata progettata una evoluzione del sistema T.C.S. (Torsion Control System), che impedisce eccessive torsioni della zona della caviglia, ma lascia ampia possibilità di movimento alla guida.



S-Zero
ENTRY PRICE Per la punta del piede, invece la soluzione è il sistema Metatarsal Control System, che previene i movimenti pericolosi, pur lasciando massima sensibilità e comfort nell'uso del cambio o del pedale del freno. Questo sistema è previsto anche per il nuovo stivale S-Zero che, però, si pone alla base della gamma sportiva TCX, rappresentandone il prodotto entry price.

BIANCO E NERO Entrambe queste novità sono disponibili nel colore bianco e solo per il S-Race sono previste altre tre varianti colore (nero, blu, rosso). L'alternativa per il S-Zero è, invece, unicamente il classico nero, che caratterizza anche tutta la gamma touring TCX, comprese le nuove proposte pensate per il pubblico femminile. Queste sono state pensate e sviluppate dalla "quota rosa" in azienda e rappresentano un nuovo approccio a questo tipo di prodotto.



T-Lily
SE LEI GUIDA Infatti, lo stivale T-Lily nasce come calzatura adatta alla donna che guida la moto, mentre Lady Aura è stato pensato per quelle ragazze che preferiscono fare da passeggere. T-Lily, perciò, prevede una forma specifica per adattarsi alla diversa forma del piede femminile e una suola che prevede un tacco rialzato. La costruzione è tutta in pelle pieno fiore, abbinata a una membrana Gore Tex che ne garantisce l'impermeabilità.






Lady Aura
AURA DA PASSEGGERA La chiusura prevede, poi, un'ampia zona di velcro, per adattare lo stivale al polpaccio di ognuna, e non manca una dotazione completa di protezioni rigide nell zone più a rischio. Lo stivale Lady Aura, in compenso, offre un look più adatto a un utilizzo meno tecnico, pur mantenedo la costruzione in pelle e una membrana waterproof all'interno. Non mancano, infine, le protezioni nei punti idonei, anche se lo stivale nasce - come detto - per essere soprattutto comodo e poco aggressivo nel look.





X-Zero
PROTETTI IN CENTRO La stessa filosofia di fondo - comfort, abbinato alla protezione e al look "giusto" - caratterizza da sempre la gamma All Uses di TCX, che raccoglie stivali e scarpe adatte all'uso quotidiano, come al turismo di breve raggio. In questo caso la novità si chiama X-Zero ed è una scarpa con tomaia in pelle scamosciata dal disegno sicuramente adatto alla moto come a un aperitivo in centro. La sua fodera interna in Air Tech, fra l'altro, garantisce la traspirazione del piede, mentre le protezioni inserite nella zona del malleolo e nella suola elevano di molto il livello di sicurezza nei confronti di una scarpa tradizionale.


Comp Kid
GAMMA COMPLETA Con queste novità, quindi, TCX completa un'offerta decisamente ampia, che copre non solo gli utilizzi più tradizionali, ma dà una risposta anche a chi usa la moto nelle discipline meno sotto i riflettori, come il Trial (con il Terrain2) e lo Speedway (con il TCS Speedway), fino a prevedere uno stivale specifico per la guida dei Quad (Track) o per proteggere il piede dei più piccoli (Comp Kid).

Pubblicato da Michele Losito, 01/08/2009
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox