Autore:
Alessandro Codognesi
Pubblicato il 31/12/2012 ore 10:12

GENIO PAZZOIDE La linea che separa il genio dalla follia, è spesso e volentieri sottile, molto sottile, e può portare alla nascita oggetti come la Walz Hardcore Benchmark. Gli artisti vivono in bilico su questa linea immaginaria e della partita è anche Marcus Walz, preparatore di qualunque genere di due ruote (suo infatti il Tmax nelle correlate). Dopotutto, come si fa a realizzare una moto custom con una forcella della MotoGP?

RIBADIRE Con questa Walz Hardcore Benchmark, infatti, il buon Marcus vuole chiarire che per lui, la moto non è solo mera estetica, ma a una linea aggressiva devono anche corrispondere prestazioni adeguate. Ecco allora che, all’uopo, è disponibile un kit per potenziare il già notevole motore S&S 96 c.i, fino a portarlo a 124 c.i. (c.i. sta per cubic inches, dunque circa 2035 centimetri cubi), come il modello che si vede in foto. Qui però, il prezzo sale: dalla base di circa 125 mila euro, si arriva fino a circa 150 mila.

AND THE REST Ovviamente, il motore della Walz Hardcore Benchmark non è che il principio di una lunga serie di parti speciali. Ruote in carbonio, scarico in titanio, dischi freno carboceramici e addirittura pistoncini delle pinze in titanio, tutto è studiato per offrire il massimo anche al più pignolo ed esigente dei motociclisti (la Hardcore Benchmark infatti pesa circa 40 chili meno della Rampage e dell’Avalanche, altri due prodotti di Walz). Non vi basta? Sappiate che la forcella è una Ohlins presa niente po' po' di meno che dalla MotoGP, il che giustifica in parte il salatissimo conto di quest’oggetto unico. Più di così…