Pubblicato il 23/04/20

POSTA IL VIDEO SU FACEBOOK, LA POLIZIA LO ARRESTA: ORA RISCHIA IL CARCERE

ORDINARIA FOLLIA Vi ricordate quel ragazzo inglese beccato a 240 km/h in autostrada senza targa? Ecco, dopo che alcuni centauri italiani sono stati protagonisti del ''meglio del peggio'' delle vacanze di Pasqua, anche dall'altra parte del mondo arrivano storie di motociclisti che provano a ''correre più veloci della legge''... senza successo. Alle 13,30 dello scorso 17 aprile un 28enne malese è saltato in sella alla sua Kawasaki Ninja ZX-6R 636 e ha percorso a tutta velocità un ponte lungo 13,5 km. Il ponte in questione è quello di Penang, che collega l'omonima isola con la parte pensisulare del Disretto di Perai, nella Malesia occidentale. 

La Kawasaki Ninja ZX-6R 636 durante la nostra prova in pista. In sella: Danilo Chissalè

GUAI GROSSI Il ragazzo, che nella vita lavora come infermiere, ha percorso tutta la lunghezza del ponte in meno di 3 minuti, con una velocità media di 260 km/h e punte vicine ai 300 km/h mentre sguscia nel traffico. La Polizia, dopo aver visto il filmato pubblicato su Facebook, è risalita al proprietario e lo ha arrestato per guida pericolosa; il 28enne è uscito dopo aver pagato la cauzione, ma i guai non sembrano finiti. Il malese verrà processato il mese prossimo: rischia una multa di 15.000 ringgit (3.172 euro al cambio attuale) e cinque anni di prigione.


TAGS: moto video kawasaki ninja 636 polizia malesia multa folle velocità