Sterzata automatica moto, Yamaha la sta sviluppando nel Cross
Novità moto | Aiuti alla guida

Sterzata assistita per le moto: Yamaha la usa già nel Cross


Avatar di Danilo Chissalé , il 06/04/22

1 mese fa - Non solo Honda, anche Yamaha ha un suo sistema di sterzata automatica

Yamaha sta testando il servosterzo per moto su moto da cross, ma con la giusta tecnologia potrebbe portare alla guida autonoma?

Vi ricordate quando qualche settimana fa vi parlavo del brevetto depositato da Honda per un sistema di sterzata automatico? Beh, a quanto pare in Giappone quelli dell’Ala non sono gli unici a studiare soluzioni che abbiano a che fare con il manubrio e il modo in cui far curvare una moto. Infatti, alla ricerca di stabilità alle alte velocità e sterzate più facili alle basse velocità, Yamaha ha creato una soluzione di sterzo unica, una sorta di servosterzo/ammortizzatore di sterzo che l'azienda sta attualmente testando su moto da cross. Ecco come funziona.

IL SISTEMA YAMAHA Il nome ufficiale del sistema Yamaha è EPS Steering Support System ed è composto da un sensore di coppia, una tecnologia magnetica e un attuatore; questi hanno lo scopo di portare vantaggi alle alte velocità, proprio come un ammortizzatore di sterzo, ma al contempo aiutare le manovre a bassa velocità un po’ come accade per il servosterzo sulle automobili.

VEDI ANCHE



I TEST IN CORSO La cosa curiosa è che questa tecnologia arriverebbe direttamente dal mondo delle e-bike, dove Yamaha è una realtà per la fornitura di motori e non solo. I risultati incoraggianti hanno portato la Casa di Iwata ad effettuare dei test anche sulle moto, tanto che in questo momento, il pilota australiano Jay Wilson, sta testando il sistema su moto da cross Yamaha 250cc e 450cc, guidando con l'All Japan Yamaha Factory Race Team in entrambe le classi.

TECNOLOGIE FUTURE? Il sistema Yamaha, al momento, non prevede l’utilizzo di una piattaforma inerziale, dunque la funzione di sterzata “automatica” non è ancora stata presa in considerazione. Ciò non toglie che, se accoppiato a un'IMU e a un software avanzato, anche il sistema di sterzo Yamaha potrebbe in un futuro  (prossimo?) funzionare come un apparato di autobilanciamento e persino fornire i movimenti dello sterzo per la guida autonoma (si pensi all'assistenza al parcheggio). Le tecnologie al giorno d’oggi passando dallo stato prototipale a quello di produzione in serie in tempi brevissimi, chissà che in futuro non vi racconteremo – un po’ come fanno già i miei colleghi delle auto – se la moto mantiene bene la corsia da sola... A dirla tutta, come già avevo scritto nel mio editoriale, non sono convinto che troppa tecnologia faccia la felicità di noi motociclisti.


Pubblicato da Danilo Chissalè, 06/04/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox