Pubblicato il 11/05/20

IN VENDITA LA LPR 732 CC FACTORY RALLY ADVENTURE DI LYNDON POSKITT 

TUTTOFARE Girare il mondo, vincere alla Dakar Malle Moto oppure correre nei rally africani? Se chiedete all'inglese Lyndon Poskitt cosa preferisce fare, lui vi dirà ''tutto quanto''. Poskitt ha percorso 230.000 km attraverso 70 paesi tra Europa, Asia, Oceania, America del Nord e del Sud. All'appello manca l'Africa, ma questo perchè nel Continente Nero il pilota-ingegnere inglese corre abitualmente l'Africa Eco Race, con ottimi risultati: nel 2020 ha chiuso al 3° posto. Anche alla Dakar ha raggiunto la vittoria, più precisamente nel 2017 nella categoria Malle Moto, dedicata ai piloti senza supporto dei meccanici. Tra gare e viaggi, Lyndon Poskitt si è sempre trovato in sella a una KTM 690 Rally pesantemente modificata. E da oggi, può diventare vostra.

LPR 732 cc Factory Rally Adventure, la KTM 690 preparata da Lyndon Poskitt, è in vendita

MOTORE Si chiama LPR 732 cc Factory Rally Adventure, ed è il frutto di anni di ricerca e sviluppo fatto sul campo dal Lyndon Poskitt (pilota-avventuriero-ingegnere aerospaziale) dal 2013 ad oggi. La base di partenza è una KTM 690 Enduro R con motore LC4 da 652 cc, ma della moto originale è rimasto ben poco. Il monocilindrico è stato modificato nell'alesaggio e nella corsa, con la cilindrata che sale a 732 cc e la potenza a 75 CV. L'albero a camme e l'albero motore sono stati modificati per incrementare l'affidabilità: Poskitt dichiara che l'intervento più pesante sul motore fatto in 75.000 km è stata la sostituzione della fascia elastica del pistone.

Il motore della LPR 732 cc Factory Rally Adventure, la KTM 690 preparata da Lyndon Poskitt

LESS IS MORE La legge non scritta che recita ''quello che non c'è, non si può rompere'' Poskitt l'ha presa alla lettera. L'intero impianto elettrico è stato ridotto all'osso, sostituendo addirittura l'iniezione elettronica con un carburatore. Secondo Poskitt, è la scelta ideale perchè ''con l'iniezione elettronica, se vi abbandona la batteria nel bel mezzo del nulla, siete fregati. Con un carburatore e poca elettronica, vi basterà partire a spinta e riprendere a guidare''. Completa il pacchetto tecnico un nuovo cambio, con una prima marcia più corta e gli altri rapporti della trasmissione (dalla 2a alla 6a) allungati. 

LPR 732 cc Factory Rally Adventure, la KTM 690 preparata da Lyndon Poskitt, durante i collaudi

CICLISTICA Il comparto ciclistico prevede sospensioni WP con un monammortizzatore completamente regolabile e forcella anteriore da 48 mm: entrambi hanno un'escursione da 320 mm, 15 mm in più rispetto alla KTM 450 Rally di serie. I freni (e le pompe) Brembo sono abbinati a singoli dischi a margherita, rispettivamente da 300 mm davanti e 240 mm dietro. Il telaio della KTM 690 Rally è stato rinforzato in modo da poter sopportare maggiori sollecitazioni con la moto a pieno carico, e soprattutto per ospitare due serbatoi. Ce n'è uno nel codone e uno nella parte centrale, per un totale di 32 litri. I consumi variano dai 17 km/l fino ai 26 km/l a seconda dell'utilizzo: nella migliore delle ipotesi, l'autonomia stimata è di circa 830 km. 

LPR 732 cc Factory Rally Adventure, la KTM 690 preparata da Lyndon Poskitt, è in vendita

PREZZO La lista dei componenti è davvero infinita, ma vogliamo soffermarci sull'ergonomia. Quest'ultima è stata migliorata grazie a un manubrio più alto, pedane più larghe e una sella più imbottita per i lunghi spostamenti. Infine, Poskitt fornisce anche dei telaietti per borse laterali morbide che definisce ''più affidabili'' e propense ad assorbire gli urti: ''ho visto tanti danni procurati dalle borse rigide'' dichiara l'inglese ''come gambe incastrate sotto di esse a causa di una caduta, oppure borse piegate che non potevano essere più rimontate''. Se volete comprare una LPR 732 cc Factory Rally Adventure potete farlo attraverso il sito ufficiale di Lyndon Poskitt Racing. Il conto, però, è assai salato: 36.783,33 sterline, ovvero 42.000 euro (IVA esclusa). Ma una moto del genere ha tutto quello che serve per correre un rally, le KTM 450 Rally e 690 Rally base - che si aggirano sui 30.000 euro - devono essere pesantemente modificate per poter partecipare alle competizioni. 


TAGS: ktm africa eco race KTM 690 Rally KTM LC4 732 Lyndon Poskitt