Autore:
Alessandro Codognesi
Pubblicato il 20/11/2012 ore 17:41

CHE AVVENTURA E’ dalla notte dei tempi che KTM, con la sua Adventure, riesce a stare su quell’esile confine tra l’asfalto e il fuoristrada. Con il motore da 990 cc e un peso ridotto, l’avventurina di Mattighofen è rimasta l'unica a replicare le moto da Parigi Dakar, adatte quindi al fuoristrada anche duro, ma senza rinunciare a un po’ di comodità su asfalto. Per il 2013, però, tutto cresce e tutto cambia: le avventurine si chiameranno KTM 1190 Adventure e Adventure R, avranno un motore LC8 da 1190 cc e 150 cavalli, controllo di trazione, ABS e sospensioni elettroniche.

MOTORE IMPORTANTE Si parte da qui, dal motore, comune a entrambe le KTM 1190 Adventure e Adventure R. Che vi piaccia o meno, la sempre maggiore richiesta di potenza e di coppia da parte del pubblico (purtroppo) ha reso necessario l’adozione di un motore LC8 da 1190 cc e 150 cavalli (125 Nm). Bicilindrico a V, adotta la doppia candela, il comando del gas ride-by-wire, la frizione antisaltellamento, quattro mappe disponibili (delle quali una dedicata all’offroad) e il Bosch Traction Control (MTC). Dulcis in fundo, i tagliandi sono previsti ogni 15.000 chilometri.

VIVE L’ELECTRONIQUE Anche al reparto ciclistica pare che gli ingegneri non si siano risparmiati sulle KTM 1190 Adventure e Adventure R. Troviamo infatti sospensioni WP a regolazione elettronica per la normale Adventure, mentre la R adotta delle normali WP completamente regolabili. L’ABS, griffato Bosch, sarà del tipo disinseribile e sarà integrato al controllo di trazione. Per quanto riguarda le ruote, entrambe monteranno pneumatici di tipo tubeless su cerchi a raggi, ma con misure differenti: la R avrà cerchio da 21” davanti e 18” dietro, con pneumatici da 90/90 – 21 e 150/50 – 18. Per la normale Adventure, si parla di un accoppiata 19” davanti – 17” dietro, con pneumatici dalla misura più stradale: 120/70 – 19 e 170/60 – 17. Come di consueto, poi, il telaio della R è colorato in arancione, mentre il peso delle due è simile: 235 chili per la R, cinque in meno per la standard, in entrambi i casi un valore da riferimento.

CI VEDIAMO PRESTO Le KTM 1190 Adventure e Adventure R saranno tra le protagoniste al Salone di Colonia, dove a riguardo verranno svelati altri dettagli. Una domanda ci ronza nella testa, anzi un nome: KTM SMT 990. Che fine farà la turistica di Mattighofen? Dopotutto, l’Adventure è sempre stata la sorella cattiva della ben più stradale SMT, ma ora pare proprio che abbia tutte le intenzioni di pestarle i piedi. Ci auguriamo che la SMT non sia destinata a diventare solo una moto di culto, fino a sparire definitivamente. 

GUARDA IL VIDEO


TAGS: adventure ktm adventure eicma 2012 ktm 1190 adventure ktm 1190 adventure 2013 adventure 2013 ktm adventure 2013 intermot 2012