Pubblicato il 03/07/20

IL FUTURO È QUA Seppur meno repentino nella diffusione rispetto al mondo dell’automobile, lo sviluppo tecnologico sta conquistando a passi da gigante anche quello delle due ruote, specialmente nei modelli d’alta gamma. Pochi giorni fa vi abbiamo raccontato dell’Adaptive Cruise Control di BMW (o cruise control radar se preferite), anche Kawasaki dopo la Casa Bavarese – al pari di Ducati e KTM – sta pensando di passare al mantenitore di velocità 2.0. La prescelta dovrebbe essere l’ammiraglia di casa, la sport touring sovralimentata H2 SX, stando ai brevetti riportati sulle pagine web di bikesocial.com, in vista di un probabile aggiornamento nel 2021.

INDIZI, NON PROVE Spesso i brevetti ci fanno illudere dell’arrivo di una nuova tecnologia, o addirittura modelli inediti, questa volta però i disegni sono talmente dettagliati che lasciano poco spazio all’interpretazione. A mo’ di specchietto per le allodole, la richiesta di brevetto è corredata anche dalle immagini del potenziale posizionamento del sistema all’interno della superbike ZX-10R. Il tutto risulta molto improbabile dato che, al momento, l’unica supersportiva dotata di cruise control è la S 1000 RR di BMW… la moto di Rea con targa e frecce non ha nemmeno il diplay TFT! Kawasaki, non ci caschiamo…

 Kawasaki Ninja H2 SX: i brevetti del radar cruise control

ALCUNE MODIFICHE La tecnologia adottata è quella sviluppata da Bosch, che Kawasaki ha deciso di adottare lo scorso novembre. Il radar cruise control che abbiamo visto fino ad oggi su KTM 1290 Adventure 2021, ma anche Multistrada V4 2021 e BMW R18, era sempre posizionato al centro del cupolino, la sport touring di Akashi in quello slot ha già il caratteristico faro a LED. Come si è giunti alla soluzione? Spostando il radar nella finta presa d’aria sul lato destro della carena (quella che porta aria al compressore è quella di sinistra), soluzione ideale per ben mimetizzate lo “scatolotto” del sistema di mantenimento della velocità.

DIVERSO DA QUELLO DELLE AUTO Nel caso ve lo stesse chiedendo, il funzionamento non potrà essere identico a quello delle automobili, i due veicoli hanno dinamiche completamente differenti. Mentre sulle auto il cruise control adattivo può effettuare frenante d’emergenza e ripartenze (nel caso di trasmissione automatica), sulle due ruote dovrà essere gioco forza più delicato negli interventi, limitandosi ad accarezzare i freni ed avvertire il guidatore del pericolo. Anche le accelerazioni seguiranno questo principio, al fine di evitare sbilanciamenti improvvisi e perdite d’equilibrio. Il futuro è già qui… che vi piaccia o no!


TAGS: kawasaki kawasaki h2sx kawasaki h2sx cruise control kawasaki radar cruise control brevetti kawasaki kawasaki h2sx 2021