Pubblicato il 24/03/21

LE MEDIE Prima è arrivata la nuova RS 660 – ora tra le protagoniste anche all'Aprilia Riding Academy – poi si è parlato di una nuova Yamaha R7, confermata dai documenti di omologazione negli USA. E se si buttasse nella mischia anche Kawasaki, con una Ninja 700? Scopriamo cosa c'è dietro al rendering.

IN FERMENTO La Casa di Noale è stata la prima a gettare il sasso nello stagno e – mentre restiamo in attesa delle conferme ufficiali da parte di Yamaha – pare sia servito a smuovere le acque. È chiaro che stare a guardare mentre i competitor si buttano su un segmento in fase di rinascita, come sarebbe quello delle sportive medie, potrebbe significare perdere una bella fetta di vendite. Ecco perché, la Kawasaki Ninja 700R, potrebbe rappresentare qualcosa di più che un semplice sogno ad occhi aperti...

Kawasaki si butta nel segmento delle medie sportive con una 700?

COME SAREBBE La Casa di Akashi ha già la Ninja 650 a listino e, realizzare un oggetto troppo simile, sarebbe controproducente. Ecco perché la 700R è stata immaginata, almeno esteticamente, come più vicina alla ZX-10R, pur senza essere così estrema come la supersportiva da 1.000 cc. Certo, anche in merito ai motori, la questione rimane aperta: il bicilindro da 649 cc della Ninja attualmente in commercio eroga 68 CV, mentre il 4 cilindri più vicino è quello della Z900, da 125 CV, che però andrebbe rimaneggiato parecchio per essere portato a 700 cc. La strada è tutta da percorrere, sia chiaro, ma vediamo la luce. Non perdetevi i prossimi aggiornamenti.


TAGS: kawasaki ninja kawasaki Kawasaki Ninja 700 Kawasaki Ninja 700R